A fronte dell’emergenza COVID-19, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 

 

Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Coldiretti a Manciano per la distribuzione dei pacchi alimentari

Due pacchi di viveri da 50 chilogrammi ciascuno firmati Coldiretti. Il progetto nazionale e provinciale lanciato a Grosseto arriva anche a Manciano. Nella giornata di sabato 20 febbraio sono stati consegnati alla Consulta per il Sociale del Comune di Manciano, due pacchi della solidarietà contenenti pasta, riso, passata di pomodoro, salumi e formaggi provenienti dalle aree del cratere del terremoto, legumi, succhi di frutta, latte, Parmigiano Reggiano e dolci. Prodotti di eccellenza di aziende italiane con lo scopo di dare aiuto alle famiglie bisognose. “Dopo Grosseto e poi Roccastrada – spiega l’assessore alle Politiche Sociali di Manciano Valeria Bruni - è stato il momento di Manciano e noi ringraziamo per questo la Coldiretti che si dimostra sempre presente nei territori con i fatti e accanto alla gente. La sensibilità del mondo agricolo verso i più bisognosi ancora una volta si è palesata in un momento difficile come questo”. Anche la presidente della Consulta per il sociale Cinzia Tomassoli afferma: “Iniziative come queste per noi sono molto preziose, soprattutto adesso che con la pandemia sono cresciute le situazioni di disagio. Grazie a Coldiretti per aver dedicato tempo e distribuito i pacchi della solidarietà a Manciano e alla sua gente”.  

Banda ultra larga, Bruni e Vignali: “Oggi le nostre scuole sono superconnesse”

Dalla Regione Toscana sono già arrivati 8mila euro di contributi per le scuole pubbliche, primarie e secondarie del comune di Manciano, per l’attivazione di un’infrastruttura e del relativo servizio di collegamento ad internet in banda ultralarga, al fine di supportare attività di didattica integrata digitale, in conseguenza del Dpcm del 3 novembre 2020 e in attuazione della Legge regionale 01/2004. “Un salto in avanti – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Manciano, Valeria Bruni – nell’ottica di un futuro, per i nostri bambini e ragazzi, sempre più smart. La pandemia ci ha messo di fronte a nuovi scenari e la nostra amministrazione, grazie appunto al contributo regionale, distribuito a tutti i comuni della Toscana, è stata in grado di affrontare. Nello specifico, acquisteremo dispositivi, quali router e modem per la connessione dati e i servizi come le schede sim dati per la connettività ad internet mobile, distribuito al personale docente in caso di necessità”. “Appena iniziata l’emergenza da Coronavirus nello scorso marzo – afferma l’assessore all’Istruzione Daniela Vignali – ci siamo attivati per garantire una scuola connessa grazie alla fibra ottica: oggi indispensabile per un’efficace didattica a distanza”. 

Comunicazione del consigliere Fiorenzo Dionisi su potenziamento della connettività delle scuole

“La Regione Toscana ha stanziato alla provincia di Grosseto 94.700 euro per il potenziamento della connettività delle scuole. Le risorse sono così distribuite: Arcidosso 6mila euro, Castell'Azzara 2mila, Cinigiano 6mila, Grosseto 18mila, Isola del Giglio 4mila, Manciano 8mila, Orbetello 2mila, Pitigliano 4mila, Roccalbegna 2mila, Roccastrada 10mila, Santa Fiora 4mila, Scarlino 4mila, Seggiano 2mila, Semproniano 2mila, Sorano 700. Altro 20mila euro sono andati all'ente provinciale (che gestisce le scuole superiori). In tutta la Toscana sono 1.053 le scuole che beneficeranno dei fondi, in totale 2 milioni di euro”.

 

MANCIANO: MOBILITÀ SOSTENIBILE, ATTIVI 12 PUNTI DI RICARICA PER VEICOLI ELETTRICI

Comune di Manciano ed Enel X – la società del Gruppo Enel dedicata a servizi digitali e innovativi, mobilità elettrica, illuminazione pubblica e artistica – insieme per la mobilità elettrica nel segno dell’innovazione e della sostenibilità: è già pienamente operativa, infatti, la rete di ricarica per veicoli elettrici distribuita capillarmente sul territorio comunale mancianese.


Nel dettaglio, le infrastrutture di ricarica installate e attive sono 6, di tipo juicepole, per un totale di 12 punti di ricarica (due punti per ogni postazione), di cui 5 da 44 kW (due da 22 kW) e una da 25 kW (un punto da 22 kW e l’altro da 3 kW): le colonnine si trovano in largo D’Antona (nei pressi del campo sportivo); in piazza Benvenuto di Giovanni a Saturnia; in piazza della Chiesa a San Martino sul Fiora; in via Cosa sulla Marsiliana; in via dello Spedale a Montemerano; in via Martiri della Libertà.

 

Le infrastrutture, la cui manutenzione sarà a cura di Enel X, consentiranno ai veicoli elettrici di effettuare una ricarica in modo semplice e agevole. Enel X metterà a disposizione dei possessori o degli utilizzatori di mezzi elettrici la app JuicePass, l’innovativo servizio di ricarica che offre un’interfaccia unica per ricaricare l’auto in ambiente domestico o lavorativo, nonché su una rete di migliaia di punti di ricarica pubblici in Italia e in numerosi Paesi europei, grazie all’accordo di interoperabilità recentemente siglato con gli operatori IONITY e SMATRICS. Sul territorio provinciale di Grosseto ci sono complessivamente 29 infrastrutture per un totale di 58 punti di ricarica a disposizione dei “viaggiatori elettrici”.

 

La mappa completa, con lo stato delle infrastrutture, è anche online: https://www.enelx.com/it/it/mobilita-elettrica/mappa-stazioni-ricarica.


L’attività di installazione delle infrastrutture di ricarica rientra nel Piano nazionale per la mobilità elettrica che vede Enel X impegnata nell’installazione di 28mila punti di ricarica entro il 2022. Il piano – che prevede una copertura capillare in tutte le regioni italiane attraverso l’installazione di stazioni di ricarica a 22kW (quick), stazioni a 50kW (fast), stazioni fino a 350kW (ultrafast) – è dinamico, flessibile e aperto a tutti coloro (enti pubblici e/o privati) che intendono collaborare per la crescita della mobilità elettrica in Italia.

 

“Il Comune di Manciano - spiega il sindaco Mirco Morini - lavora nella direzione dell’innovazione e della sostenibilità ambientale. Questo percorso intrapreso con Enel X rappresenta per noi un ulteriore passo in avanti dedicato anche e soprattutto alle giovani generazioni, alle quali vogliamo consegnare un futuro green. Grazie all’impegno di Enel, oggi il sistema di ricarica di veicoli elettrici è realtà”.

"C’è bisogno di un cambiamento culturale - afferma l’assessore comunale all’Ambiente Daniela Vignali - ed è arrivato il momento di tutelare e salvaguardare il nostro territorio incontaminato con azioni come queste. La sostenibilità ambientale è il nodo da cui ripartire. Grazie ad Enel X per aver realizzato questo progetto a cui tutta l’amministrazione Morini lavorava da tempo”.

Da domani scuole chiuse a Saturnia: tamponi rapidi a tutti il 23 febbraio

Da domani, venerdì 19 febbraio fino mercoledì 24 febbraio, le scuole elementari e medie di Saturnia e le materne di Poggio Murella e di Montemerano rimarranno chiuse, in via precauzionale rispetto al caso di positività riscontrato nella scuola di Marsiliana, legato con Saturnia. Martedì 23 febbraio alle ore 8 è in programma il piano di screening con i tamponi rapidi antigenici agli alunni delle scuole, al personale docente e non docente. I tamponi saranno eseguiti dai volontari della Protezione civile della Misericordia di Manciano, nella sala mensa della scuola di Saturnia, al piano terra. Gli studenti saranno suddivisi in tre gruppi e in tre fasce orarie distinte: alle ore 8 sono in programma gli alunni delle medie, alle ore 10 i bambini delle elementari, alle ore 12 è il turno delle materne di Poggio Murella e Montemerano. I genitori dovranno presentarsi insieme ai bambini e ai ragazzi nell’orario stabilito e indicato dal calendario che verrà comunicato dalle scuole, onde evitare assembramenti. Per quanto riguarda la didattica a distanza, sarà concordata tra scuola e famiglie.  

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    135