Teatro, in scena "Medea la straniera" e "Antigone: donne contro"

Doppio appuntamento con il teatro. Domani sabato 10 luglio alle ore 21.30 in piazza Magenta a Manciano e sabato 17 luglio sempre alle ore 21.30 in piazza Garibaldi a Poggio Capanne saranno in programma le rappresentazioni teatrali "Medea la straniera" e "Antigone: donne contro" per la regia di Francesco Tarsi, presidente dell'associazione culturale Associazione Culturale Polis 2001 e per la sceneggiatura di Maria Modesti.
Le due protagoniste di un mito intramontabile, Medea e Antigone, sono riscritte da Maria Modesti sotto forma di monologo, per rivendicare le loro ragioni, che con tenacia e forza si oppongono al potere dei forti, Creonte e Giasone. Medea subisce il torto e anche il destino della morte dei figli, Antigone, sacrifica la sua giovinezza e suo figlio per rivendicare il diritto di seppellire il fratello Polinicio. In questo tempo il teatro così impegnato può dare forza a noi contemporanei, di parlare liberamente al potere per affermare il nostro diritto alla vita e alla felicità. Michela Azzolini interpreta la splendida Medea e Flavia Comi un Antigone ribelle.
Sostegno e patrocinio del Comune di Manciano e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.
Ingresso libero. Per eventuali informazioni cell. 3472299737.