Matrimoni e unioni con rito civile in location private: è possibile mettere a disposizione i propri immobili

  • Stampa

L’amministrazione comunale di Manciano informa la popolazione che i proprietari di palazzi, ville, immobili di pregio storico, artistico, paesaggistico e di immobili con autorizzazione per struttura ricettiva e ristorazione possono diventare location di matrimoni e unioni con rito civile. Lo spazio da individuare per i matrimoni e le unioni civili non deve essere inferiore a 25 metri quadrati e dovrà risultare destinato stabilmente, nel tempo, a questa funzione. Lo spazio dovrà essere individuato con apposita cartografia da allegare alla manifestazione di adesione e dovrà essere indicato il periodo e il tempo utile, non inferiore a un’ora, durante il quale il concessionario s’impegna a precludere questo spazio all’utenza estranea alla celebrazione. Le adesioni potranno essere fatte pervenire al Comune in qualsiasi momento: dovranno indicare le generalità del richiedente e l’individuazione degli spazi. I servizi comunali provvederanno alla verifica dei requisiti di idoneità degli spazi proposti e ne sottoporranno l’elenco alla Giunta comunale competente per la sua approvazione. Gli spazi individuati saranno oggetto di apposito contratto di comodato d’uso gratuito tra il Comune e il proprietario degli stessi. Nulla sarà dovuto dal Comune e dai nubendi ai proprietari degli spazi individuati come sedi decentrate della casa comunale. Le richieste potranno essere inviate con le seguenti modalità: all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nell’oggetto della Pec dovrà essere riportato “Istituzione di uffici separati di Stato Civile per la celebrazione di matrimoni – Manifestazione di interesse”; mediante posta raccomandata A/R, all’indirizzo: Comune di Manciano, Piazza Magenta n. 1 – 58014 Manciano (GR); consegna a mano, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Manciano, Piazza Magenta n. 1 – 58014 Manciano (GR).