A fronte dell’emergenza COVID-19, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 

 

Lotta alle processionarie: domani disinfestazione a Manciano

Nella mattinata di domani lunedì 22 marzo sarà eseguito un intervento di disinfestazione contro le processionarie nel centro abitato di Manciano. La ditta specializzata eseguirà la rimozione meccanica di nidi infestanti dagli alberi e il loro smaltimento.
“L’amministrazione comunale di Manciano – spiega l’assessore comunale all’Ambiente, Daniela Vignali - come ogni anno nel periodo primaverile, si impegna ad attivare tutte le misure previste per la lotta al lepidottero ‘Processionaria del pino’, disposte dalla normativa, con particolare riferimento al contesto urbano e periurbano al fine di prevenire i rischi connessi alla salute delle persone o degli animali domestici”.
Il sindaco di Manciano Mirco Morini dispone con una ordinanza, “a tutti i proprietari o conduttori di aree verdi private con presenza di piante del genere pino e agli amministratori di condominio che abbiano in gestione tali aree, di provvedere tempestivamente alla verifica dell’eventuale presenza di nidi della processionaria e laddove si abbia riscontro positivo di provvedere immediatamente all’asportazione meccanica mediante taglio dei rami infestati e alla successiva bruciatura, nel rispetto delle vigenti normative e adottando tutte le protezioni individuali necessarie”. “Gli uffici comunali – continua Vignali – hanno monitorato i pini che si trovano nei giardini pubblici, negli asili e nelle scuole e tramite operatori specializzati domani provvederanno alla tempestiva rimozione. Saranno isolate le aree coinvolte con nastro e cartellonistica”. In ultimo, come si legge nell’ordinanza, è vietato depositare e abbandonare i rami con i nidi di processionaria nel centro comunale di raccolta dei rifiuti e presso i contenitori per la raccolta stradale dei rifiuti, nonché nei cestini dislocati nel territorio comunale. In caso di accertata violazione saranno applicate sanzioni 25 a 500 euro.