Turismo ed economia, si pensa alla bici e al golf grazie a un’idea della voce di Eurosport Riccardo Magrini

  • Stampa

Turismo, sport e agroalimentare insieme per la promozione del territorio. Posata la prima pietra per la costruzione di un nuovo progetto che vedrà protagoniste le eccellenze del comune di Manciano come la natura, i prodotti tipici insieme al ciclismo e al golf. Si è svolto un primo incontro per gettare le basi di questo nuovo ed entusiasmante progetto sul turismo in cui sarà proprio la Maremma a fungere da cuore pulsante e centro nevralgico. Il progetto è sostenuto dall’amministrazione comunale grazie all’idea del commentatore e opinionista del ciclismo di Eurosport Riccardo Magrini e del responsabile Bmc Switzerland Andrea Gurayev. “È un onore per me essere qui - spiega l’ex ciclista Riccardo Magrini. Vengo sempre molto volentieri in questo bel territorio ricco di storia e tradizione. Adesso avrò un motivo in più per recarmi in questi favolosi luoghi che consiglio vivamente di visitare almeno una volta nella vita e che offre ai suoi visitatori suggestivi itinerari tra vicoli del centro e monumenti di grande rilevanza storica. Da ex corridore e oggi commentatore di ciclismo mi sento anche di dire che questo territorio è uno di quelli storicamente legati alla cultura della bicicletta sia da un punto di vista strettamente sportivo, grazie a chilometri di percorsi in completa sicurezza, sia da un punto di vista turistico”. “Si presenta una nuova opportunità per il nostro territorio - dichiara Andrea Gurayev ex professionista di ciclismo e manager della bike economy Manciano - con le sue terme di Saturnia, luogo sempre più ambito per i suoi spazi tra bellezze naturali e borghi prestigiosi. Questo progetto a cui stiamo lavorando asseconderà le necessità di un turismo evoluto ed esigente ma pronto ad immergersi in esperienze che restano nel cuore”. “Lavorare per questo territorio dal punto di vista economico e turistico – afferma l’assessore al Turismo del Comune di Manciano Valeria Bruni – è ciò che ci preme maggiormente. Vogliamo vedere crescere la nostra terra grazie a volani come la bicicletta e non solo. Vogliamo allargare i nostri orizzonti e far sì che possano entrare a pieno regime, 365 giorni l’anno, anche il golf insieme all’enoturismo e al turismo agroalimentare”. “Siamo convinti – spiega il sindaco di Manciano Mirco Morini – che lo sport sia una risorsa fondamentale nel nostro territorio. Dobbiamo combattere la crisi economica attraverso ciò che naturalmente ci offre la terra: le nostre strade concepite per correre su due ruote, le nostre distese d’erba per giocare a golf e il tutto accompagnato da vini e prodotti tipici delle nostre aziende conosciute in tutto il mondo”.