Progetto “Comune Cardioprotetto”, Giorgi: “Oggi la nostra comunità può salvarsi da sola”

  • Stampa

È stato collocato l'ultimo defibrillatore pubblico presso l'area del parcheggio Mercato-Fiera in via Martiri della Libertà a Manciano. “Viene posizionata così – spiega il consigliere comunale delegato alla Sanità Luca Giorgi – l’ultima pietra del progetto ‘Comune Cardioprotetto’. Un progetto che vede l'installazione di ben 16 defibrillatori a uso pubblico in ogni centro abitato, in tutto il comune di Manciano. Sono stati messi a disposizione di ogni singolo cittadino i dispositivi affinché la comunità, in caso di emergenza sanitaria, (come un arresto cardiaco) abbia la possibilità di poterne usufruire e di poter effettuare la rianimazione cardio polmonare, in maniera tempestiva e automatica e che può avvenire anche tramite la guida telefonica degli operatori del 118”. Con l’occasione, il consigliere delegato alla Sanità, Giorgi diffonde la “mappa” delle singole posizioni di ogni singola macchina Dae presente nel comune (in allegato la tabella), che indica l'esatta posizione di ogni defibrillatore e che nei prossimi giorni sarà trasmessa ufficialmente alla Centrale 118 Siena-Grosseto, con lo scopo di permettere così anche agli stessi operatori del 118 di conoscere ed essere in grado di indicare la vicinanza di un defibrillatore all'utente che chiama per segnalare un’emergenza cardio respiratoria. Uno di questi defibrillatori è ubicato a bordo della pattuglia mobile della Polizia Municipale: gli agenti si sono formati seguendo il corso Blsd. Anche tutti i dipendenti del Comune di Manciano che lavorano negli uffici pubblici sono stati formati. “Sono soddisfatto – conclude Giorgi – di aver realizzato questo progetto, punto di programma elettorale, con il quale spero di aver portato un pizzico in più di sicurezza in questa comunità”.