Istanze Attività Rumorose

  • Stampa

ATTIVITÀ RUMOROSE TEMPORANEE E INQUINAMENTO ACUSTICO

 
L'Ufficio Ambiente si occupa dei procedimenti relativi alle istanze per eseguire attività rumorose temporanee ai sensi della normativa vigente in materia di inquinamento acustico, con particolare riferimento alla Legge Quadro 447/1995.
La principale disciplina comunale è dettata:
  • dal "Regolamento per le attività rumorose" allegato al vigente Piano di Classificazione Acustica (P.C,C.A.), approvato con deliberazione C.C. n. 9/2005;
  • dalla "Circolare interpretativa" del 26/05/2016.
I modelli di riferimento, utilizzabili in base al caso di specie, sono:
  • allegato 1, per richiedere la deroga ai limiti di immissione previsti dal DPCM 14/11/1997 per l'area di riferimento nel caso di cantieri edili, stradali o assimilabili;
  • allegato 2, per richiedere la deroga ai limiti di immissione previsti dal DPCM 14/11/1997 per l'area di riferimento nel caso di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, e assimilabili;
  • allegato 3, per comunicare l'esecuzione di attività rumorosa temporanea nel rispetto dei limiti di immissione previsti dal DPCM 14/11/1997 per l'area di riferimento nel caso di cantieri edili, stradali o assimilabili e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico, e assimilabili;
  • allegato 4 per comunicare che la propria attività, purchè appartenente alle categorie di impresa di cui al DMA 18 aprile 2005, rientra tra quelle definite a bassa rumorosità (art. 4 DPR 227/2011). 
 
Unitamente al modello sopra indicato e a un documento di identità in corso di validità, è da assolversi l'imposta di bollo provvedendo ad apporre:
  • 1 marca da 16 euro sul modello di istanza
  • 1 marca da 16 euro all'eventuale autorizzazione rilasciata.
Si può altresì provvedere mediante il modello di assolvimento scaricabile qui.
Per ogni eventuale informazione in merito ci si può rivolgere ai seguenti recapiti:
  • 0564/625331
  • 0564/625348