Imposta Comunale sugli Immobili - Definizione agevolata

  • Stampa

ImageDEFINIZIONE AGEVOLATA DELL’IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI A SEGUITO DI SPONTANEA REGOLARIZZAZIONE DEGLI ACCATASTAMENTI DELLE UNITÀ IMMOBILIARI URBANE

Non essendo ancora stata avviata l’attività di invio delle richieste formali agli interessati affinché provvedano agli accatastamenti errati od omessi, così come previsto dall’art. 1, comma 336, della Legge n. 311/2004, considerato anche che, come sopra indicato, si è ipotizzato che il comportamento omissivo di buona parte dei contribuenti sia comunque stato tenuto inconsapevolmente, il Consiglio Comunale, ha deciso di dare agli stessi la possibilità di accedere alla “definizione agevolata” dell’imposta comunale sugli immobili.
Pertanto, in sintesi, possono accedere alla “definizione agevolata” dell’ICI, per un periodo di tempo limitato (entro il 30 maggio 2008) e a condizioni prestabilite, i contribuenti interessati alle attività di classamento o di revisione del classamento delle unità immobiliari  che si attivino spontaneamente per regolarizzare le proprie posizioni catastali prima di essere raggiunti dalla formale richiesta del Comune.

Visualizza l'informativa completa (file .doc)

Scarica il modulo di definizione e il prospetto di autoliquidazione (file .doc)