Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

“Presepe in una stanza”

Gli utenti del centro diurno di Manciano “Gli interessanti” hanno realizzato un bellissimo presepe all’interno di una stanza dove prima c’era la pescheria, in via Marsala. I personaggi del presepe sono stati realizzati grazie al laboratorio di ceramica, manualità e pittura curato da Francesca Corsetti, Almudena Gotor Arellano e Gabriele Castegnaro. “Il presepe in una stanza” sarà inaugurato lunedì 17 dicembre alle ore 11 in via Marsala e sarà visitabile da giovedì 20 dicembre a domenica 6 gennaio. “Tutto questo è stato possibile – spiega la presidente della Consulta per il Sociale Cinzia Tomassoli – grazie a un lavoro di sinergia con gli operatori dell'associazione ‘Uscita di sicurezza’ Ilenia Zannoni e Massimiliano Barozzi e con la Consulta per il sociale. La Consulta per il sociale ringrazia Sergio Di Murtas per averci dato la stanza, la pro loco di Manciano per averci aiutati con la parte elettrica, la cava di Marsiliana e il Comitato dei bottai per il materiale. Gli operatori di ‘Uscita di sicurezza’ Ilenia e Massimiliano per essere stati presenti in maniera volontaria oltre al loro orario di lavoro e naturalmente Francesca Gabriele e Almudena senza i quali non avremmo potuto fare il presepe. Dopo l’inaugurazione seguirà un buffet al centro di aggregazione “La Pesa”.

Premiazione racconti brevi “Manciano misteri in erba”

Sono stati premiati questa mattina, sabato 15 dicembre al Nuovo cinema di Manciano, gli studenti che hanno partecipato alla prima edizione del premio racconti brevi per le classi degli istituti superiori di Manciano, “Manciano misteri in erba”. Il primo premio (targa e 150 euro conferiti dal Comune di Manciano) è stato assegnato alla quinta classe del liceo scientifico con il racconto dal titolo “Effetto supernova”, il secondo premio (100 euro e una targa conferiti da Banca Tema) è stato assegnato alla quarta classe del liceo scientifico con il racconto dal titolo “Il punto croce” e il terzo premio (70 euro conferiti dall’istituto Zuccarelli di Sorano e una targa conferita dall’associazione Letteratura e Dintorni di Grosseto) è stato assegnato alla quarta classe dell’Istituto Iti con il racconto dal titolo “Per il ‘Tempo’ di una vacanza”. Gli altri racconti in gara sono: “I mostri della rocca” (terza classe Iti), “La seconda ondata” (terza classe liceo scientifico), Underwater (seconda classe Iti), “La mia vita in un cappello” (seconda classe del liceo scientifico) e “Le parole tatuate” (prima classe del liceo scientifico). “L’iniziativa – spiega lo scrittore Carlo Legaluppi presidente della giuria che ha esaminato i racconti e vice presidente dell’associazione Letteratura e Dintorni di Grosseto - patrocinata dal Comune di Manciano, Banca Tema e dall’associazione Letteratura e Dintorni di Grosseto ha dato l’opportunità agli studenti di raccontare una storia del genere gialli, thriller, horror, noir, ambientato nel territorio del comune di Manciano, con lo scopo di valorizzare l’attività di squadra e di gruppo, senza comunque trascurare le individualità di spicco. Hanno preso parte all’iniziativa otto classi su dieci dei due istituti superiori di Manciano, con la partecipazione quindi della quasi totalità degli studenti e l’impegno da parte   dei   loro   insegnanti, in   particolare, dei   professori   Giacomo   Riva   e   Rossella   Rosati”. La giuria che ha valutato tutti i racconti è stata composta da Laura Giorgi (scrittrice e poetessa), David Berti (scrittore e consigliere dell’associazione Letteratura e Dintorni), Sergio Pietretti (consigliere con delega alla Cultura per il Comune di Manciano), Francesca Micci (professoressa e rappresentante degli istituti superiori), Francesca Lotti (responsabile Biblioteca di Manciano), Maria Mecarozzi (rappresentante di Banca Tema). “E’ stata valutata dalla giuria – continua ancora lo scrittore Legaluppi – l’aderenza al tema e alle dimensioni stabilite, sintesi, originalità, brillantezza e innovazione nell’esposizione, capacità di creare suspense, collegamento con i luoghi del territorio, eventuali leggende locali e costruzioni letterarie frutto di fantasia e correttezza del testo”. Tutti i racconti saranno inseriti, a cura del Comune di Manciano, in una pubblicazione. Il ricavato della vendita sarà devoluto in beneficenza ad un’associazione del territorio mancianese impegnata nel sociale. “Una bella manifestazione - afferma il consigliere delegato alla Cultura del Comune di Manciano Sergio Pietretti - che abbiamo intenzione di portare avanti negli anni. Le classi hanno partecipato in maniera convinta e gli elaborati sono stati tutti piacevoli e ben scritti. Ringrazio la biblioteca comunale di Manciano per la collaborazione, Banca Tema sempre attenta e presente, l’associazione Letteratura e Dintorni di Grosseto, in particolare lo scrittore di origine mancianese Carlo Legaluppi per aver ideato questo premio insieme a noi”. “Questo importante progetto - spiega l’assessore all’Istruzione del Comune di Manciano Daniela Vignali - è stato fortemente voluto dall’amministrazione, in quanto ha dato l’opportunità agli studenti di esprimersi attraverso la scrittura. I ragazzi, supportati dal meraviglioso lavoro degli insegnanti, sono stati in grado di raccontare il territorio con un pizzico di fantasia”. Ad introdurre la premiazione, su iniziativa del Comune di Manciano, il noto attore e regista teatrale Giacomo Moscato che ha messo in scena il suo spettacolo comico “Delirio di un professore sadico”, dal quale è stato tratto anche un libro.

 

 

“Mario era il pilastro della nostra comunità”

Il sindaco di Manciano Mirco Morini e tutta l’amministrazione comunale si uniscono al dolore della famiglia per la scomparsa di Mario Babbanini. “Per noi Mario – parla il sindaco Morini – era il pilastro per tutta la comunità di Manciano. Sempre al servizio della gente, da quando era dipendente del Comune di Manciano al servizio Anagrafe, alla presenza assidua all’associazione dei combattenti, penultimo rimasto. Babbanini è stato un uomo di grandi valori, ha sempre messo davanti a tutto l’amore per la sua famiglia e per la sua comunità. Mario conosceva bene la storia avendo partecipato alla Seconda guerra mondiale anche come deportato. Ha ricoperto il ruolo da presidente alla Misericordia di Manciano dal 1995 al 2000 e tutti i volontari lo ricordano come un uomo dalle grandi qualità umane e professionali. Mario è stato colui il quale ha permesso   all’amministrazione comunale di avere in dotazione tutti gli attrezzi agricoli per la realizzazione del museo dell’agricoltura alla cooperativa Mazzolai e inoltre si fece promotore della donazione di sei ettari di proprietà dell’associazione combattenti al Comune in località La Sgrilla. Ci stringiamo attorno alla famiglia, ai figli Aldo e Alessandro in questo momento di grande dolore”. 

Presepe di Marsiliana

Il tradizionale presepe di Marsiliana sta per essere ultimato e sarà inaugurato e benedetto domani sabato 15 dicembre alle ore 18.30 nella chiesa del paese Madonna Regina del Mondo. Anche quest’anno il presepe artigianale, realizzato dall’associazione Gruppo artistico Francesco Staiti, composta da circa 12 volontari, è ancora più grande e ricco. “La rappresentazione della natività – spiega il presidente dell’associazione Alessandro Laurenti – è grande 40 metri quadrati x 5 metri di altezza, all’interno della chiesa di Marsiliana. Le statue sono dipinte a mano e tutte le ambientazioni sono costruite per ricreare un’atmosfera quasi realistica. Grazie al Comune di Manciano che ci ha sostenuti economicamente e grazie al parroco don Stefano Angeloni. Preziosa la collaborazione con Avis e pro loco di Marsiliana”. Chiunque volesse lasciare un’offerta per la restaurazione della chiesa del paese Madonna Regina del Mondo potrà farlo mettendo una donazione nella cassetta posta proprio accanto al presepe”.

 

Manutenzione straordinaria fabbricato denominato Ex.Casa del Fascio di Manciano in Via Cavour di Manciano capoluogo - Realizzazione centro di informazione turistica

MANUTENZIONE STRAORDINARIA FABBRICATO DENOMINATO EX CASA DEL FASCIO DI MANCIANO VIA CAVOUR - REALIZZAZIONE CENTRO DI INFORMAZIONE TURISTICA - AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

PER PARTECIPARE ALLA GARA DI APPALTO SI RIMANDA ALLA PROCEDURA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE N. 030471/2018 PUBBLICATA SULLA PIATTAFORMA START start.toscana.it CON SCADENZA IL 20/12/2018 ALLE ORE 13:00

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    129