Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

PROCEDURA START DELLA REGIONE TOSCANA - AVVISO IMPORTANTE PER I FORNITORI DI LAVORI, BENI E SERVIZI

Gentili fornitori, con la presente si comunica che START ha pianificato il passaggio al NUOVO Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana (START), raggiungibile al seguente indirizzo: https://start.toscana.it/

Dal prossimo 6 Dicembre, gli affidamenti diretti e le procedure concorrenziali di questo Ente saranno pubblicate su un nuovo portale; da questa data quest'Amministrazione non potrà più utilizzare i moduli “nuovo affidamento diretto” e “nuova procedura concorrenziale” sul sito “Altri Enti Pubblici RTRT” all’indirizzo https://start.e.toscana.it/rtrt/. Rimarrà attivo solo il modulo “nuova gara” per la pubblicazione, consultazione e gestione degli altri tipi di procedure (aperta, ristretta, negoziata con o senza manifestazione di interesse).

La visibilità e le funzionalità sugli affidamenti diretti e sulle procedure concorrenziali pubblicate prima del 6 dicembre rimangono invariate; e potrete continuare ad accedere a tutte le procedure a cui avete partecipato ed eventualmente completare le attività previste.

Regione Toscana, in collaborazione con il Gestore del Sistema, sta informando gli operatori economici registrati sul Sistema attuale della presenza del nuovo sistema. Poiché l’Indirizzario fornitori attuale non sarà migrato sul nuovo sistema il Gestore raccomanderà di procedere ad una nuova registrazione sul nuovo Sistema. Gli operatori economici hanno a disposizione un manuale per la registrazione e tutto il supporto del customer service del Gestore.

Con la presente si invitano le SV ad iscriversi al nuovo portale attraverso la sezione “Registrazione all’indirizzario fornitori”.

Dal prossimo 6 Dicembre, nella sezione Sito e riferimenti > Istruzioni troverete il manuale  per la registrazione e la partecipazione alle procedure.

Il nuovo sistema garantirà l’accesso a maggiori servizi e una migliore operatività a tutti gli operatori economici, a fronte di qualche inevitabile disagio che si presenterà nel momento del passaggio dalla vecchia alla nuova piattaforma.

L'Amministrazione Comunale

Raccolta dell’olio domestico: a Manciano ecco un nuovo punto di raccolta

Nuovo punto di raccolta dell’olio alimentare domestico a Manciano. E’ stato posizionato in paese, presso il negozio Coop di via Paride Pascucci, l’apposito contenitore che consentirà di intercettare correttamente l’olio alimentare domestico utilizzato per cucinare. L’apertura del nuovo punto di raccolta si inserisce nel progetto di area vasta che l’Ato Toscana Sud, insieme al gestore dei rifiuti Sei Toscana e le amministrazioni comunali, sta progressivamente estendendo a tutto il bacino di riferimento. A partire da oggi, sarà dunque possibile conferire in modo corretto il proprio olio domestico (quello utilizzato in casa per la preparazione dei cibi) servendosi della nuova postazione che si trova appunto al primo piano del parcheggio coperto del supermercato Coop in via Paride Pascucci. Il servizio di ritiro dell’olio conferito nell’apposito punto di raccolta sarà svolto da Calussi, la ditta cui Sei Toscana ha affidato il servizio per i comuni della provincia di Grosseto e della Val di Cornia. “Con la nuova postazione per la raccolta dell’olio domestico – dichiara Antonio Camillovicesindaco e assessore all’ambiente del comune di Manciano –, questa amministrazione comunale aggiunge un altro tassello ai numerosi passi in avanti fatti quest’anno in tema di gestione del ciclo dei rifiuti: l’installazione della pesa al centro di raccolta con premialità per i cittadini virtuosi e l’attivazione della raccolta stradale della frazione organica. Le postazioni per l’olio domestico saranno presto installate anche negli altri centri di media distribuzione di Manciano e Marsiliana, che si sono resi disponibili e con cui stiamo lavorando per il posizionamento del bidone mentre è ormai imminente l’attivazione della raccolta domiciliare dedicata alle utenze commerciali. Faccio appello ai miei concittadini perché si impegnino a utilizzare correttamente i sistemi di raccolta a disposizione, nella consapevolezza che ciò comporterebbe un aumento della percentuale di raccolta differenziata ed una diminuzione delle tariffe. Ringrazio il gestore Sei Toscana, con il quale finalmente cominciamo a lavorare parlando la stessa lingua, e la Coop Amiatina, come sempre ben disposta verso i progetti di tutela ambientale”. Riciclare l’olio esausto è fondamentale per salvaguardare l’ambiente e in particolare la rete fognaria. Per comprendere gli effetti di uno smaltimento errato basti pensare che un litro d’olio esausto rende non potabile 1 milione di litri d’acqua, una quantità che potrebbe dissetare circa 140 persone per 10 anni. Per un corretto conferimento basta seguire poche e semplici accorgimenti: raccogliere l’olio utilizzato in cucina freddo e inserirlo all’interno di una bottiglia di plastica ben chiusa con tappo, poi inserire la bottiglia all’interno di uno degli appositi contenitori posizionati sul territorio. “Sei Toscana ha affidato la raccolta dell’olio esausto ad aziende specializzate – dice Roberto Paolinipresidente di Sei Toscana – per garantire ai cittadini un servizio efficiente e con l’obiettivo di trasformare in risorsa qualcosa che, ancora oggi, viene considerato prevalentemente un rifiuto. Il valore aggiunto di questo progetto sta anche nel suo carattere innovativo di unificazione e omogeneizzazione su area vasta, contribuendo positivamente alla qualificazione del servizio. E’ anche da sottolineare che il costo del servizio non ha ripercussione sulla tariffa perché si remunera direttamente con la produzione di energia proveniente dall’olio raccolto. Da sempre il gestore guarda con grande interesse e favore ad iniziative come questa e il nostro obiettivo è quello di lavorare a fianco di Ato Toscana Sud e delle amministrazioni comunali per sviluppare ulteriori progetti in questa direzione”. In occasione del mercatino di socialità organizzato dalla Sezione Soci Coop, che si svolgerà all’interno della festa dell’Avis nei giorni 19, 20 e 21 agosto, il Comitato Soci Coop distribuirà a tutta la cittadinanza dei volantini informativi sul corretto smaltimento dell’olio domestico realizzati in collaborazione con l’Amministrazione comunale, Sei Toscana e la ditta Calussi. “Siamo molto soddisfatti di aver potuto allestire anche nel supermercato di Manciano un punto di raccolta – afferma Fabrizio Banchipresidente di Coop Unione Amiatina –. In altri nostri negozi già da alcuni anni forniamo il servizio di raccolta degli oli domestici cercando, con l’indispensabile aiuto dei nostri soci attivi, di sensibilizzare soci e clienti ad un corretto smaltimento”. L’olio domestico può essere conferito anche presso i centri di raccolta comunali e le stazioni ecologiche attive in provincia di Grosseto. Per informazioni su giorni e orari di apertura è possibile consultare il sito www.seitoscana.it o chiamare il numero verde di Sei Toscana 800 127 484.

Nasce un accordo di collaborazione tra l’Usd Manciano e il Torino Calcio

Domani, venerdì 8 luglio, verrà siglato un importante accordo di collaborazione fra l’Usd Manciano e il Torino Calcio. Si tratta di una collaborazione diretta tra le due società fra settori giovanili. Nella sala riunione della sede dell’associazione sportiva, sarà presentato il progetto, sarà fatto un sopralluogo delle strutture con le squadre e con i dirigenti. “L’Usd Manciano negli ultimi anni – spiega Giulio Detti, assessore comunale allo Sport - ha raggiunto grandi risultati sportivi, fra cui la vittoria della coppa della Toscana e il passaggio in Promozione. Questo accordo con il Torino Calcio sicuramente è la vittoria più importante, perché è un investimento sul settore giovanile, che rende Manciano punto di riferimento del sud della Toscana. Ringrazio la società per questa lungimirante scelta che di sicuro porterà dei bonifici a livello sportivo, con una ‘cantera’ in grado di assicurare un futuro alla prima squadra”. “Da un anno siamo in contatto con tre club di serie A – afferma il direttore generale dell’Usd Manciano Arnaldo Biondi - e abbiamo deciso per il Torino Calcio, società che ci ha presentato un progetto che ci è piaciuto molto, in linea con il nostro pensiero”. Anche il sindaco di Manciano Marco Galli si dice soddisfatto per l’obiettivo raggiunto: “Accordo importante e prestigioso con una delle società più gloriose del calcio italiano che punta a far crescere il movimento giovanile del nostro territorio”. 

Apre lo sportello d’ascolto antiviolenza

Un passo importante per la comunità di Manciano. Domenica 17 luglio, alle 18.30 al Centro di aggregazione del Comune “La Pesa”, in via Circonvallazione Sud, sarà inaugurato lo sportello d’ascolto antiviolenza, gestito dalle operatrici volontarie dell’associazione Olympia de Gouges, con la collaborazione della Consulta per il sociale e Consulta giovani. Dopo i saluti istituzionali e un piccolo buffet, alle 21.15, sulla terrazza dell’ex mattatoio sarà presentato, dall’attrice maremmana Elena Guerrini, lo spettacolo “Allegria malgrado tutto”, dal progetto teatrale “Le vie delle donne”, in omaggio a Natalia Ginzburg nel centenario dalla nascita. “Il centro antiviolenza – spiega sindaco di Manciano, Marco Galli rappresenta un punto di riferimento per la città di Manciano e per i cittadini delle sue frazioni. Progetti come questi, al servizio della gente, segnano un passo importante per tutta la comunità. L’amministrazione comunale lavora in questo senso, prima di tutto vengono i cittadini.  Il centro di aggregazione apre le porte ad un’altra fascia di persone, assumendo sempre di più quel ruolo di ‘casa di tutti i cittadini’ che rappresenta l’intento principale per cui l’amministrazione ha ristrutturato l’ex mattatoio e ha creato i presupposti per la nascita del centro di aggregazione”. Lo sportello sarà aperto ogni mercoledì pomeriggio ed è attivo un numero di telefono (340-5656476) al quale chiamare dal lunedì al venerdì e nel caso di richiesta di un appuntamento per un colloquio, verrà concordato telefonicamente il giorno e l’ora. Sarà un luogo dove le operatrici volontarie dell’associazione Olympia de Gouges potranno ascoltare e sostenere le donne che sono oggetto di violenza di genere. Chi si rivolgerà allo sportello troverà in assoluta riservatezza accoglienza, solidarietà ed aiuto per iniziare percorsi per uscire da situazioni di difficoltà e sofferenza. Di grande importanza è anche  il lavoro di sensibilizzazione che svolgono i centri antiviolenza, diretto non esclusivamente alle  donne, sulle tematiche relative alla violenza di genere. “Sentiamo spesso accostare la questione della violenza maschile contro le donne al termine emergenza – spiega l’assessore alle Politiche sociali, Andrea Teti – ma emergenza, però, è una parola che richiama a una circostanza imprevista, critica ed eccezionale, che richiede interventi altrettanto straordinari. Se questo termine deve essere accostato alla violenza sulle donne, credo sia lecito affermare che siamo in emergenza da secoli. Sono decenni, infatti, che le donne di tutto il mondo subiscono violenze. Penso alle donne che all’interno delle mura domestiche subiscono violenze fisiche o psichiche. La violenza – continua Teti – non è solamente l’aggressione fisica di un uomo contro una donna, né la sua forma più estrema, il femminicidio. La violenza include vessazioni psicologiche, ricatti economici, minacce e molestie sessuali perpetrate da un uomo su una donna in quanto donna. La violenza maschile contro le donne non è un’emergenza, è un problema strutturale delle società che affonda le sue radici nella storica, ma purtroppo ancora attuale, disparità di potere tra uomini e donne nei diversi ambiti sociali. Il nostro territorio e la nostra comunità non è immune a questo fenomeno. Se non partiamo da questo presupposto, se non comprendiamo che queste brutalità vanno combattute prima di tutto a suon di educazione al rispetto delle differenze, uscirne sarà sempre più difficile. Per questo, credo, che lo sportello che sarà inaugurato, sarà un punto di riferimento fondamentale per le donne che intendono uscire dal vortice della violenza, accompagnate e sostenute da figure competenti e preparate. Una mano tesa delle istituzioni verso chi è in difficoltà. Questo è il principio base che ha caratterizzato il mio operato e quello della Consulta del Sociale che ringrazio di cuore”.  

 

Sms, WhatsApp e e-mail per rimanere sempre aggiornati sugli eventi turistici e culturali

Per ricevere tutte le informazioni su eventi turistici e iniziative culturali è possibile iscriversi gratuitamente alla newsletter e al sistema informazioni via sms e tramite WhatsApp del Comune di Manciano. L’assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Manciano, grazie al lavoro delle associazioni del territorio, ha pianificato un calendario eventi molto ricco e per comunicarlo tempestivamente ai cittadini ha ottimizzato un servizio gratuito che consente alle persone di rimanere sempre informate sugli eventi in programma sul territorio. Le iniziative saranno comunicate ai singoli cittadini direttamente sui propri dispositivi, grazie alla messaggistica istantanea di WhatsApp, ai messaggi sms oppure tramite e-mail. “La creazione di un calendario eventi – spiega l’assessore al Turismo, Giulio Detti - è stato fondamentale per creare un’offerta diversificata che permette ai visitatori dei nostri luoghi di organizzare al meglio la propria vacanza in Maremma e i cittadini di fruire iniziative turistiche e culturali. Per ricevere regolarmente le informazioni sulle iniziative e sugli eventi organizzati nel comune di Manciano è possibile iscriversi alla nostra newsletter e ricevere tutte le informazioni via e-mail oppure per telefono, è possibile scegliere se via sms o WhatsApp selezionando l’opzione più adatta alle proprie esigenze. Abbiamo già raccolto oltre 300 contatti fra e-mail e sms e WhatsApp. Un servizio utile e al passo con i tempi”. Iscrizioni al link: http://www.mancianopromozione.com/iscrizione-alla-newsletter/

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    112