Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Giro di Italia, ecco le strade chiuse a Manciano

La polizia municipale avvisa la cittadinanza che il giorno 14 maggio fra le ore 11.30 e le ore 12.20 circa, il territorio del comune di Manciano nel tragitto che va dal bivio Cutignolo (Polverosa) all’ingresso nel comune di Pitigliano, è interessato dal transito della quarta tappa della corsa ciclistica professionistica “102° Giro d’Italia”, tappa Orbetello-Frascati. “Considerata l’importanza sportiva che la manifestazione assume – spiega il comandante della polizia municipale, Piero Rossi - al fine di garantire l’ordinato e sicuro svolgimento della stessa, è necessario disporre di adeguate misure di polizia stradale. Le strade interessate sono via Cavalieri di V. Veneto; via Circonvallazione Nord; piazza Dante Alighieri; via Imposto (compreso il parcheggio esistente) dalle ore 8 alle ore 14 è istituita la limitazione temporanea del divieto di sosta a tutte le categorie di veicoli a motore. Si avverte inoltre che a partire dalle ore 10, fino al passaggio dell’auto con la scritta ‘fine corsa’, non sarà più possibile immettersi alla guida di un veicolo, in queste vie che fanno parte del percorso di gara e non sarà possibile percorrere dalle ore 9,30 circa, la strada regionale 74 in direzione della corsa (Orbetello). Si consiglia quindi la percorrenza di percorsi alternativi”. Per informazioni è possibile contattare 0564/6625326 – 3666869137 Piero Rossi, comandante polizia municipale.

 

Presentazione ufficiale del Manciano Street Music Festival 2019

La presentazione ufficiale dell’edizione 2019 di Manciano Street Music Festival si svolgerà venerdì 10 maggio alle ore 21.30 al Nuovo Cinema di Manciano. In questa occasione sarà svelato il programma e le band che si esibiranno alla rassegna internazionale di musica di strada dal 6 al 9 giugno.

ISOLE ECOLOGICHE, VIGNALI: “NON SONO UN FLOP”

 
“Le isole ecologiche non sono un flop”. Questo quanto affermato dall’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano, Daniela Vignali, in risposta all’interrogazione orale presentata dal capogruppo di maggioranza, Roberto Bulgarini, durante il Consiglio comunale di oggi, martedì 30 aprile. “Gli atti di inciviltà penalizzano i cittadini virtuosi che fanno la raccolta dei rifiuti virtuosamente. La schermatura di alcuni cassonetti dà adito ad atti di maleducazione e questo è inammissibile. Dunque, il problema non sono le isole ecologiche ma il comportamento di alcuni cittadini. Dal 6 maggio verranno installate telecamere e foto trappole per monitorare quotidianamente ciò che accade e procedere con sanzioni per chi non conferirà i rifiuti in modo adeguato. Questo investimento viene fatto per garantire l’uso corretto delle isole ecologiche. Le schermature che proteggono i rifiuti alla vista non devono autorizzare i cittadini a comportarsi senza regole e logiche. Dalla seconda settimana di maggio consegneremo volantini informativi, insieme ai ragazzi delle scuole, per sensibilizzare le persone a conferire meglio. Nel 2019, sembra davvero assurdo che non si riesca a conferire. In concertazione con Sei Toscana, avremo degli svuotamenti dei cassonetti delle isole ecologiche maggiori, un servizio giornaliero in più in tutte le frazioni per svuotare le isole e verrà aumentato lo svuotamento per evitare gli accumuli di rifiuti. Dal 13 maggio, Sei Toscana implementerà la raccolta su tutto il territorio, nei centri storici dei borghi. Stiamo, inoltre, valutando un eco-compattatore mobile itinerante per i Raee (rifiuti elettronici). Agevoliamo i cittadini per il conferimento dei rifiuti ma pretendiamo anche l’impegno dei cittadini. Tutto è perfettibile e tutto è migliorabile ma pretendiamo collaborazione. In un anno abbiamo aumentato la raccolta differenziata, siamo stati il Comune, rispetto a tutta la provincia di Grosseto ad avere un grande aumento. Mi assumo la responsabilità se ci sono dei ritardi ma ci sono dei tempi burocratici da rispettare, noi ce la stiamo mettendo tutta anche perché il nostro obiettivo è quello di introdurre all’interno delle isole i cassonetti intelligenti”. “E’ prevista l’asfaltatura della stazione dell’area ecologica davanti al cimitero – afferma il sindaco del Comune di Manciano Mirco Morini - per dare un senso di ordine e per agevolare il lavoro degli addetti al servizio di raccolta. In ultimo, occorre anche implementare il numero di cassonetti dentro alle aree. Detto questo, l’amministrazione comunale non tollererà più chi sarà artefice di situazioni di degrado, attraverso multe e sanzioni, verso chi non rispetterà le regole e soprattutto l’ambiente”.

 

“Pacchetto scuola”: sostegno alle spese per la frequenza scolastica

 

Fino al 21 maggio sarà possibile presentare domanda per il “Pacchetto scuola” per l’anno scolastico 2019 – 2020. Il beneficio spetta alle famiglie di studenti residenti nel comune di Manciano, con un Isee non superiore a 15.748,78 euro, che per l’anno scolastico 2019 –2020 saranno iscritti alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Il “Pacchetto scuola” viene corrisposto ai beneficiari dal Comune di residenza nel rispetto degli importi dell’incentivo. Il beneficio può essere utilizzato per acquisto libri di testo; acquisto altro materiale didattico; servizi scolastici. Il beneficiario non è tenuto a produrre documentazione di spesa ma a conservarla per esibirla in caso di eventuali controlli. In caso di diversa residenza fra genitore richiedente e minore interessato, si fa riferimento al minore. “Il presente bando – spiegano dal Comune - è finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studenti appartenenti a nuclei familiari in condizioni socio economiche più difficili al fine di promuovere l’accesso e il completamento degli studi sino al termine delle scuole secondarie di secondo grado, e dei percorsi di istruzione e formazione professionale, garantendo, nel contempo, quanto più possibile la massima omogeneità ed equità sul territorio regionale”. E’ possibile scaricare la domanda sul sito istituzionale del Comune di Manciano.

Pratica della “Mindfulness” per insegnanti ed educatrici

Inizieranno lunedì 6 maggio, in programma fino al 24 giugno, i corsi di formazione del Piano educativo zonale rivolti ai docenti delle strutture educative 0-6 di otto comuni della zona “Colline dell’Albegna”, finanziati con i fondi della Regione Toscana. Il percorso formativo si svolgerà sarà incentrato sulla pratica della “Mindfulness” nata per ridurre lo stress lavorativo delle 60 educatrici ed insegnanti coinvolte in questo progetto sperimentale. Il fine è quello di aiutare il personale delle strutture educative prescolari a sviluppare attenzione e flessbilità psicologica, riconoscere e poter meglio gestire emozioni difficili, migliorando la qualità della comunicazione e dell’ascolto, sviluppando accettazione, equanimità, apertura e pazienza, tutte qualità necessarie nella formazione di un buon insegnante. Il percorso intende lavorare di conseguenza anche sulla prevenzione del burn-out, dato che la pratica della Mindfulness intende promuovere una relazione consapevole con se stessi, con i bambini e con l’ambiente. La formazione è stata organizzata dalla coordinatrice pedagogica zonale, dottoressa Alessandra Darini, pedagogista clinico, in collaborazione con il professor Pietro Muratori, psicoterapeuta e ricercatore dell’Irccs Stella Maris di Calambrone. Il ciclo di otto incontri sarà tenuto dalla docente Rebecca Ciacchini, psicologa di Pisa. “La speranza – spiega la dottoressa Darini - sarà quella di portare nei prossimi anni questo modello di intervento in tutte le scuole, proponendo queste esperienze non solo alle insegnanti, ma anche ai bambini. Si potrebbe pensare ad una nuova visione delle prospettive educative con l’inserimento delle attività, di giochi e pratiche di Mindfulness nelle scuole. Grazie agli studi di John Kabat Zinn e Susan Kaiser Greenland per l’infanzia, è possibile sostenere che le pratiche proprie della Mindfulness rappresentino una sorta di educazione ad essere. Si tratta di una forma di educazione che è nata per gli adulti, ma che si sta scoprendo sempre di più come un metodo educativo, intrinsecamente legato anche all’apprendimento”. Ecco il calendario: “Introduzione alla consapevolezza” 6 maggio scuola primaria Capalbio Scalo; “Il respiro come ancora, eventi piacevoli” 13 maggio alla scuola primaria di Magliano in Toscana, “Consapevolezza in movimento, eventi spiacevoli” 20 maggio alla palestra scuola di Albinia; “Entrata nello stress: pratica e teoria” 27 maggio scuola secondaria I grado Orbetello via Pola; “Uscita dallo stress: pratica e teoria 3 giugno alla palestra della scuola secondaria I grado a Magliano in Toscana; “La comunicazione stressante” 10 giugno alla palestra della scuola secondaria I grado a Magliano in Toscana; “Applicare la consapevolezza” 17 giugno alla palestra di Albinia. Le conclusioni sono previste il 24 giugno alla palestra di Albinia.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    129