Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Una via a Laura Franceschelli

L’amministrazione comunale di Manciano oggi ha intitolato una via a Laura Franceschelli, la ragazza uccisa il 17 giugno del 1988 a soli vent’anni, massacrata e poi nascosta nel bagagliaio della sua auto nelle campagne di Manciano per mano di un uomo del posto che si era infatuato di lei. Da oggi, l’ex vicolo Secondo di Via Saffi, dove c’è la casa di famiglia della vittima e dove ancora risiede la mamma, la signora Carola Camilli Franceschelli, sarà via Laura Franceschelli. “Un dovere morale, un impegno preso già dall’ex sindaco di Manciano, Marco Galli - spiega l’assessore al Sociale e alle Politiche Giovanili, Valeria Bruni – che doveva essere sicuramente realizzato. Per me Laura era un’amica, una ragazza dolcissima alla quale volevo bene e intitolarle una via significa ricordare per sempre la sua figura e onorarla. Lo dovevamo anche alla sua mamma, una donna forte, capace di reagire al dolore con dignità e onorabilità, a suo fratello Alessandro e a suo papà Orlando. Quello di Laura è stato uno dei primi femminicidi nella storia della Maremma, ero adolescente e quei giorni io e i miei amici vivevamo nel terrore. Dopo trent’anni mi trovo a inaugurare una via alla sua memoria affinché nessun’altra donna sia vittima di violenze e soprusi”. “E’ un onore dedicare una via a Laura Franceschelli – commenta il sindaco di Manciano, Mirco Morini –. La nostra comunità non ha mai dimenticato in tutti questi anni l’angoscia di quei giorni, il dolore per l’atrocità per come è stata uccisa e la delicatezza e vivacità, con cui Laura conduceva la sua vita. Manciano oggi si arricchisce di una via importante, un nome impossibile da dimenticare”. L’amministrazione comunale ringrazia la professoressa Maria Teresa Mambrini, insegnante di italiano, storia e geografia alla scuola media del paese e i suoi studenti che qualche anno fecero la proposta di intitolare la via a Laura. Un ringraziamento particolare a Elino Rossi che ha scritto una poesia in quartine in ottava rima dedicata alla storia di Laura e a tutti i cittadini che sono stati presenti all’inaugurazione.

 

Servizio di soccorso notturno, Giorgi: “Un enorme passo avanti per la nostra comunità”

“I visori notturni che permettono all’elicottero del 118 di atterrare di notte, anche su superfici non illuminate come sui campi sportivi di Manciano e Marsiliana sono una grande rivoluzione per il nostro territorio”. Queste le parole di Luca Giorgi, consigliere delegato alla Sanità e alla Protezione civile del Comune di Manciano, sull’entrata in funzione del nuovo servizio Nvg (Night Vision Googles) che permetterà all’elicottero Pegaso di intervenire autonomamente di notte su aree non illuminate. “I campi sportivi di Manciano e Marsiliana – continua Giorgi - sono abilitati ed operativi per l’atterraggio notturno dell’elisoccorso 118 Pegaso 2 fornito di tecnologia Ngv. Al momento sono i primi due campi del nostro comune che potranno far atterrare in caso di necessità l’elisoccorso durante le ore notturne, consentendo un più rapido ed efficace soccorso sanitario ai cittadini. Nei prossimi mesi sarà la volta di Saturnia, San Martino sul Fiora, Montemerano e Poggio Murella, affinché la copertura del soccorso aereo possa essere estesa a tutta la cittadinanza del nostro comune. Un obiettivo importante raggiunto grazie a un proficuo lavoro svolto dalla nostra amministrazione fin da subito il suo insediamento ed in piena sintonia e sinergia con la Asl Sud Est Toscana che tramite le figure del dottor Stefano Barbadori (responsabile eli base di Grosseto) e Alessandro Valduga (capo area Toscana di Babcock Italia), che ringrazio entrambi personalmente per la disponibilità dimostrata, ha permesso il raggiungimento di questo importante obiettivo che, di fatto ad oggi, si concretizza con la possibilità di usufruire anche durante la notte di questo prezioso servizio di soccorso, importantissimo per la nostra comunità”. “Abbiamo lavorato fin da subito - commenta il sindaco di Manciano Mirco Morini – per ottenere il servizio di soccorso notturno nel nostro territorio nelle aree non illuminate, visto la mancanza di una piazzola dove poter far atterrare l’elicottero durante le ore notturne. Pegaso, con il nuovo dispositivo Nvg, interverrà nel nostro comune e nelle frazioni lontane dall’ospedale di Grosseto e di Siena nel più breve tempo possibile e 24 ore su 24. Questo importante obiettivo era previsto nel nostro programma elettorale e siamo riusciti a raggiungerlo grazie all’Asl Sud Est Toscana”. 

Rifiuti, cambiano i giorni di raccolta durante le festività natalizie

In vista del prossimo periodo di festività natalizie e in virtù di quanto concordato con il gestore del servizio integrato di gestione rifiuti, Sei Toscana, gli uffici Ambiente del Comune di Manciano comunicano alla cittadinanza le seguenti variazioni dei servizi erogati nei giorni festivi. Domenica 24 dicembre verranno anticipati i seguenti servizi (previsti per lunedì 25 dicembre): raccolta stradale della carta (cassonetti grandi, 3200 litri) in tutto il territorio comunale. Lunedì 25 dicembre verranno svolti i seguenti servizi: raccolta stradale frazione indifferenziata (cassonetti grandi, 3200 litri) nella zona sud del territorio comunale; raccolta stradale frazione indifferenziata (cassonetti piccoli, 1100 litri) in tutto il territorio comunale); raccolta stradale frazione indifferenziata (bidoni grandi, 360 litri) nei centri abitati di Manciano, Montemerano e Poderi di Montemerano e infine raccolta stradale dedicata ad utenze non domestiche frazione per multimateriale (vpl, vetro, plastica, lattine, bidoni 360 litri. Martedì 26 dicembre verranno svolti regolarmene tutti i servizi, tranne la raccolta stradale frazione indifferenziata (bidoni grandi, 360 litri) nei centri abitati di Manciano, Montemerano e Poderi di Montemerano. Domenica 31 dicembre verranno anticipati i seguenti servizi (previsti per il lunedì 1 gennaio): raccolta stradale frazione indifferenziata (cassonetti grandi, 3200 litri) nella zona sud del territorio comunale; raccolta stradale indifferenziata (cassonetti piccoli, 1100 litri) in tutto il territorio comunale; raccolta stradale frazione indifferenziata bidoni grandi, 360 litri) nei centri abitati di Manciano, Montemerano e Poderi di Montemerano e raccolta stradale dedicata ad utenze non domestiche per multimateriale (vpl, vetro, plastica, lattine, bidoni 360 litri) in tutta l’area  di riferimento); raccolta stradale della carta (cassonetti grandi, 3200 litri) in tutto il territorio comunale. Sabato 6 gennaio 2018 verranno regolarmente svolti i servizi previsti per il giorno settimanale di riferimento, ovvero raccolta stradale dell’indifferenziata (cassonetti grandi, 3200 litri) in tutto il territorio comunale, raccolta stradale frazione indifferenziata (cassonetti piccoli, 1100 litri) in tutto il territorio comunale; raccolta stradale frazione indifferenziata (bidoni grandi, 360 litri) nei centri abitati di Manciano, Montemerano e Poderi di Montemerano; raccolta stradale dedicata ad utenze non domestiche per la carta sfusa,  in tutta l’area di riferimento. In questi giorni, il centro di raccolta Ecocentro in località San Giovanni rimarrà chiuso. Per ogni eventuale segnalazione, chiarimento o necessità in merito, è possibile contattare il servizio Ambiente e Agricoltura del Comune di Manciano allo 0564/625331, fax: 0564/620496, email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Oppure gli uffici di Sei Toscana al numero verde 800127484, email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Concerto natalizio Morellino Classico a Manciano

Venerdì 29 dicembre alle ore 18.30 al castello aldobrandesco di Manciano è in programma il concerto natalizio della migliore gioventù musicale toscana, inserito nel calendario della settima edizione del festival internazionale di Scansano, Morellino Classica, per la direzione artistica di Pietro Bonfilio. A Manciano si esibiranno Chiara Superbo al flauto, Francesco Bertini al vibrafono, xilofono e marimba con la partecipazione di Matteo Romoli ed interpreteranno le musiche di Bach, Debussy, Varese, Glentworth, Friedman, Wiener, Hatch, Bizet, Korsakoff, Bacalov. Il concerto è dedicato alla memoria del grande compositore Luis Bacalov che è stato membro del comitato d’onore del festival fin dalla prima edizione. Al termine del concerto è previsto un brindisi di auguri al nuovo anno con i vini del Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano e con i panettoni della pasticceria Corsini. Ingresso libero. 

CAMILLO: PRESENTATA INTERROGAZIONE SCRITTA AL SINDACO SULLA MANCATA FORMAZIONE DELLA CONSULTA PER IL SOCIALE

Come ex vice-sindaco del Comune di Manciano, rivendico con orgoglio il lavoro
svolto dalla precedente amministrazione che ha restaurato i locali dell’ex mattatoio e
stabilito un protocollo con la Consulta per il Sociale, allora in essere, per l’utilizzo a
scopi sociali dei locali stessi; sottolineo anche l’ottimo lavoro svolto dalla Consulta
durante la passata amministrazione ed in particolare quello dell’allora presidente
Cinzia Tomassoli, con attivazione di nuovi percorsi a sostegno delle fasce più deboli,
tra tutti quello del recupero di cibo dalle mense scolastiche.
Come attuale Consigliere Comunale di opposizione, durante l’ultimo Consiglio
Comunale , ho richiesto all’Assessore alle politiche Sociali i motivi per cui la Consulta
del Sociale, il cui funzionamento è normato da apposito regolamento approvato in
Consiglio nel 2005, non fosse ancora stata riunita per stabilire le Associazioni che ne
faranno parte e per procedere alle elezioni delle cariche previste, in considerazione
del fatto che il regolamento citato sancisce che ogni Consulta rimane in carica per i
cinque anni di ogni mandato amministrativo. Preso atto della volontà espressa dal
Sindaco di non rispondermi a tale quesito, ho provveduto a presentare, nelle more
del Testo Unico degli Enti Locali, interrogazione scritta, dove, tra l’altro, esprimevo
preoccupazione per la mancanza di una normativa e di un responsabile nella
gestione dei locali dell’ex mattatoio e per il mancato lavoro di partecipazione insito
nelle riunioni della consulta, sottolineando come l’assenza della stessa provoca
inevitabilmente l’impossibilità di dare continuità ai progetti in essere, tra tutti il
recupero di cibo dalle mense scolastiche che non è ripartito come ogni anno
all’apertura delle mense stesse.
Dall’ articolo apparso sulla stampa dell’ ex Presidente della Consulta per il Sociale,
apprendo che il Sindaco Morini le ha conferito incarico di “traghettare” gli organi
della consulta fino a nuove elezioni, e che allo studio della ex Presidente c’è
l’elaborazione di un nuovo regolamento; le regole democratiche del funzionamento
di un Amministrazione Comunale indicherebbero che tali decisioni vengano prese
attraverso delibera di indirizzo di Giunta, in modo che i cittadini interessati e i
Consiglieri Comunali possano prenderne atto: i tempi per l’approvazione di un nuovo
regolamento sono lunghi, considerando i passaggi stabiliti dalla normativa in
Commissione Affari Istituzionali e l’approvazione in Consiglio Comunale.
 
 
Avendo appreso dalle numerose associazioni di volontariato presenti nel territorio
le quali, lontane dai clamori, lavorano quotidianamente su varie tematiche sociali
che l’ultima convocazione di una riunione della consulta risale al 19/12/2016,
auspico che il Sindaco e l’attuale maggioranza vogliano rapidamente convocare le
Associazioni interessate e ricostituire la Consulta nella sua interezza, poiché
l’assemblea della stessa rimane l’organo più titolato a dare indicazioni sul nuovo
regolamento, prima che questo passi al vaglio degli organi tecnici e politici del nostro
Comune.
Antonio Camillo

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    124