Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Eventi e sagre: c’è il calendario 2016

E’ stato definito e approvato, dall’amministrazione comunale di Manciano, il calendario eventi e sagre 2016. Si è svolta in Comune la riunione di concertazione alla presenza di tutte le associazioni del territorio comunale per la composizione del calendario, in cui sono state analizzate tutte le iniziative in programma per il prossimo anno, evitando così sovrapposizioni e in maniera tale da garantire la copertura di tutti i fine settimana da aprile a novembre di eventi enogastronomici, turistici e culturali. “Nelle riunioni dell’osservatorio turistico di destinazione (Otd) – spiega l’assessore comunale al Turismo, Giulio Detti - gli operatori ci hanno richiesto di ricevere il calendario delle iniziative turistiche con largo anticipo. Questo è un obiettivo molto difficile da raggiungere, soprattutto in un territorio vasto e complesso come quello del comune di Manciano. Sono estremamente felice – commenta Detti - che la nostra amministrazione sia riuscita nell’intento. Il calendario è ricchissimo di iniziative, tutti i principali eventi turistici sono stati confermati e tutto è stato svolto in un clima di grande collaborazione fra le associazioni, che ha portato a compiere gli spostamenti necessari per evitare sovrapposizioni. Per il nostro comune si preannuncia un 2016 straordinario. Ogni fine settimana, da aprile a novembre, è animato da eventi sul territorio, con una programmazione completa che permette di raggiungere l’obiettivo della destagionalizzazione. Ringrazio una ad una tutte le associazioni per la disponibilità e per la voglia di collaborare e i miei uffici per l’eccezionale risultato raggiunto. In particolare Silvana Silvestri, che ha curato personalmente la redazione del calendario, offrendo al territorio un grande regalo prima del suo pensionamento”. Sulla stessa linea si pone il sindaco di Manciano, Marco Galli il quale afferma che “un territorio vivo, che apre le porte alle iniziative culturali rappresenta un’opportunità per gli operatori del settore turistico e commerciale. La nostra amministrazione lavora per il territorio, per renderlo appetibile da un punto di vista economico e l’approvazione del calendario 2016, in tempi così brevi, ne è la prova”.   

“Italia coast to coast” fa tappa a Manciano

Manciano, la spia della Maremma, è pronta ad ospitare uno dei progetti più belli a livello nazionale per questo 2016: “Italia coast to coast”. Si tratta di un itinerario che va dall’Adriatico al Tirreno, precisamente dal Conero all’Argentario, una sorta di “Route 66” tricolore, da percorrere a piedi e in bicicletta, lungo sentieri, tratturi, sterrate o stradine lontano dal traffico e Manciano diventa tappa fondamentale di questo viaggio. “Il 2016 – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Manciano, Giulio Detti - è un anno importante e il ministro Dario Franceschini ha confermato che sarà l’anno del turismo sostenibile e dei cammini. E il nostro territorio è pronto per farsi conoscere ed apprezzare attraverso questo meraviglioso progetto che dà l’opportunità a tutti gli amanti della natura di ritrovare se stessi attraverso luoghi incontaminati”. Dal 15 al 17 aprile, quindi, prenderà vita “Maremma coast to coast” che prevede un cammino tra i borghi più belli del mancianese, visite alle bellezze naturalistiche e convegni ad hoc. Il progetto è nato da un’idea dello scrittore emiliano Simone Frignani, il quale ha pubblicato nel 2012 il volume “Il cammino di san Benedetto” e nel 2014 “Italia coast to coast”. “Mi piace parlare e far conoscere l’Italia minore – spiega l’autore Frignani – quella meno commerciale, tagliata fuori dal turismo di massa. Manciano e la Maremma rappresentano bene questa filosofia. Far scoprire la Maremma, lentamente, camminando da un mare a un altro, significa dare l’opportunità a una provincia di mettersi a nudo, di far assaporare luoghi nascosti, per i più, sconosciuti”. 

Fine settimana da paura con la “Festa delle streghe”

Sarà un fine settimana da brividi quello organizzato per venerdì 30 e sabato 31 ottobre a Montemerano dalla pro loco, con il sostegno del Comune di Manciano e il patrocinio dei Borghi più belli di Italia. La “Festa delle streghe” comincia venerdì 30 ottobre alle 19.30 con l’apertura di antri sfiziosi, insieme a sorprese magiche, acrobazie incantate e spettacoli di fuoco per le vie del paese. La serata di venerdì continuerà con la musica di Lordi Balordi e con Il demone Lumini mentre a piazza del Castello dj set con dj Samu e Ettore S. e special guest della serata Dino Brown direttamente da M2o. Sabato 31 ottobre alle ore 17.30 incontro con Marilena Pasquali sul tema “La coda del diavolo. Il corpo e il volto della paura”. Alle 19.30 apertura degli antri sfiziosi e per le vie del borgo sfileranno streghe giganti con spettacoli di acrobazie aeree e magie di fuoco. A seguire spettacolo dello stregone Marco, musica live in piazza con Furminanti e dj set in piazza del Castello con i The Jumble e poi dj set con Samu e Ettore. Spettacolo finale “La danza delle streghe” in piazza della Chiesa. “La Festa delle Streghe – spiega il presidente della pro loco di Montemerano, Claudio Mazzuoli - è una manifestazione interessante per tutti: dai bambini, agli adulti, ai turisti che ci vengono a trovare. L’atmosfera che si respira in paese è unica grazie agli spettacoli organizzati, alle streghe danzanti, ai trampolieri che sfilano per le strade e agli addobbi fatti dai bambini nelle settimane precedenti l’evento. Mentre i bambini si divertiranno ad assistere a tutto questo, i più grandi potranno fare degustazioni enogastronomiche e ballare a ritmo di musica live”. “Anche attraverso questa festa – commenta il sindaco di Manciano, Marco Galli – il borgo di Montemerano e i paesi limitrofi possono avere l’opportunità di rimanere vivi dal punto di vista economico e turistico anche fine ottobre. Iniziative come questa, promosse e sostenute dall’amministrazione comunale di Manciano, hanno l’obiettivo di rendere dinamici i paesi tutto l’anno, favorendo così la destagionalizzazione”. “La festa delle streghe – parla l’assessore alla Cultura del Comune di Manciano, Giulio Detti - è uno degli appuntamenti turistici più attesi dell’anno. Grazie al lavoro della pro loco e dei volontari tutto il paese viene allestito in modo eccezionale, offrendo ai visitatori un’esperienza unica in uno dei borghi più belli d’Italia. Ottimo il connubio con Top Secret Maremma e la consueta collaborazione fra le associazioni e l’amministrazione comunale, che permette di garantire la massima visibilità all’iniziativa”.

Manciano amico degli Stati Uniti

Il Comune di Manciano ha ricevuto un importante riconoscimento dalla Fondazione Italia-Usa e dal Club i Borghi più belli di Italia. Si tratta di una certificazione attribuita sulla base di rigorosi criteri selettivi, tra i quali ad esempio la disponibilità nei comuni di servizi in lingua inglese nella maggioranza degli esercizi alberghieri e di ristorazione, la promozione di iniziative culturali e di intrattenimento di interesse per i turisti degli Stati Uniti, l’esistenza di eventuali accordi di collaborazione con enti o organizzazioni americane, l’esistenza di servizi di guide turistiche e museali in lingua inglese, la disponibilità di pubblicazioni e quotidiani in lingua inglese nel territorio. Durante la cerimonia tenutasi venerdì 6 novembre a Roma, sono stati consegnati gli attestati American Friendly a 19 produttori del Consorzio EcceItalia, emanazione dell’associazione I borghi più belli d’Italia, che quest’anno ha visto protagonista il paese di Montemerano. Presenti all’incontro, moderato da Giampiero Gramaglia, vicedirettore La Presse, Clarissa Burt, presidente Confimprese World; Ernesto Carbone, vicepresidente della Fondazione Italia Usa; Cristian Casella, già consigliere per la comunicazione istituzionale del presidente del Consiglio dei Ministri; Rocco Corsetti, presidente Ecce Italia; Silvio Gherardi, presidente comitato scientifico Ecce Italia; Catia Polidori, direttore esecutivo della Fondazione Italia Usa; Fiorello Primi, presidente Club Borghi più Belli d’Italia. “Questo riconoscimento, conferito ai cento comuni italiani che si sono maggiormente distinti per la qualità del sistema turistico – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Manciano, Giulio Detti - è un grande risultato per Manciano e per gli operatori che quotidianamente contribuiscono a rendere eccellente l’accoglienza. Il lavoro da fare è ancora tanto ma la strada è tracciata e porteremo avanti i progetti con ancor più passione ed entusiasmo”. “Ancora una volta – conclude il sindaco di Manciano, Marco Galli – il nostro Comune si distingue a livello nazionale per il suo lavoro e per il suo prestigio. La nostra amministrazione si pone come obiettivo di portare il territorio mancianese fuori dai confini provinciali e regionali per la promozione delle eccellenze locali. In questo caso siamo stati premiati per aver messo a sistema un pacchetto di servizi rivolti ai turisti stranieri. Per noi un privilegio e un onore ricevere un riconoscimento come questo”.

Sms o messaggio Whatsapp a tutti i cittadini per avvertire dello stato di allerta meteo

Sarà inviata nei prossimi giorni a tutti i cittadini residenti nel comune di Manciano una comunicazione da parte del sindaco Marco Galli per la richiesta dati per la creazione di un elenco di utenze a cui inviare i messaggi in caso di allerta meteo. “La crescente intensità dei fenomeni atmosferici – spiega il sindaco Galli - rende sempre più frequente l’emissione di messaggi di allerta meteo da parte della Regione Toscana, che è compito del Comune portare a conoscenza della cittadinanza. Per garantire una comunicazione rapida e il più ampia possibile, l’amministrazione ha ritenuto opportuno creare un elenco di numeri di cellulare ai quali inviare un messaggio sms o attraverso Whatsapp, per avvertire dello stato di allerta”. I capifamiglia, dunque, potranno inviare al Comune la scheda che troveranno allegata alla lettera del sindaco che arriverà direttamente a casa e che dovrà essere compilata con i dati richiesti e con la fotocopia di un documento di identità valido, indicando un solo numero di cellulare per famiglia. Un apposito messaggio comunicherà l’attivazione del servizio. Il numero resterà inserito nell’elenco fino a quando la persona intestataria resterà residente nel comune o fino a quando non invierà una comunicazione di avere cambiato numero.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    128