Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

“Dionisi si è fatto fuori da solo. La minoranza diffonde notizie false per creare scompiglio”

“Siamo rammaricati, a tratti increduli e sicuramente amareggiati dall’atteggiamento avvilente tenuto dalla minoranza, la quale ancora una volta attacca il nostro lavoro a colpi di comunicati indirizzati alla stampa, vuoti e senza fondamenta”. Queste le parole del gruppo di maggioranza della Giunta Morini, che replica alle accuse mosse dal gruppo di minoranza del Comune di Manciano, in particolare sulla revoca dell’incarico a Fiorenzo Dionisi. “Il nostro Consiglio – spiega l’amministrazione comunale - è l’unico caso al mondo in cui la minoranza si ‘sente’ parte della maggioranza. Con continue mozioni, prive di significato, la minoranza pretende che il sindaco dia una qualsiasi risposta a quesiti assolutamente privi di spessore e logica. La minoranza è incapace di leggere il passato e assicurarsi un futuro. Noi governiamo per tutelare gli interessi dei cittadini, abbiamo una visione ampia e lungimirante sulle azioni da intraprendere sia per i singoli privati sia per le realtà economiche presenti sul territorio. La variazione al bilancio approvata durante il Consiglio della scorsa settimana, con l’astensione della minoranza, rafforza la nostra tesi: ovvero quella che il nostro operato ha un volare insindacabile, tanto da non essere stato messo in discussione con un voto contrario da parte dell’opposizione. Sulla questione della revoca dell’incarico a Fiorenzo Dionisi, ancora una volta Giulio Detti ha perso un’occasione a non diffondere notizie distorte e alterate. La verità è solo una, che l’ex assessore al Bilancio Dionisi si è voluto fare fuori da solo, si è voluto autoeliminare altrimenti non si spiegherebbero certe scelte che ha deciso di intraprendere. Come quella di non presentarsi, senza una giustificazione, alla Giunta del 30 ottobre nella quale era in programma la discussione sulla variazione al bilancio. Come quella di chiedere lo scorso 11 novembre un incontro con tutta la maggioranza e poi decidere di non presentarsi alla riunione del 26 novembre e poi dichiarare che al primo Consiglio utile avrebbe votato contro alla variazione di Bilancio, la quale, per chiari motivi non è stata predisposta da lui. La decisione di revocare l’incarico a Dionisi da assessore comunale è perché è venuto meno il rapporto di fiducia con il sindaco e con tutti gli altri membri della Giunta. Troviamo ridicole e strumentali le affermazioni fatte a mezzo stampa dal capogruppo di minoranza Giulio Detti, verso il quale non dobbiamo certo giustificare certe nostre scelte politiche, visto che, le deleghe per legge le dà il sindaco. Per tutti questi motivi il sindaco Mirco Morini conferisce la delega di assessore al Bilancio, al Patrimonio e ai Tributi a Giovanni Riva, conferisce la delega di assessore all’Istruzione a Daniela Vignali e quella al Personale al consigliere Vanni Checcacci”.        

Ultima tappa per la rassegna “1968, niente come prima”

Tappa finale della rassegna “1968, niente come prima”, il percorso che in otto appuntamenti, dal 4 ottobre al 29 novembre, ha fatto riscoprire la storia, la cultura, l’arte, la musica e le politiche del Sessantotto”. Il momento conclusivo della rassegna organizzata da Biblioteche e Archivi di Maremma è in programma domani, giovedì 29 novembre alle ore 17 alla biblioteca di Manciano “Antonio Morvidi” e vedrà la presentazione da parte di Paolo Nardini, Valerio e Flavio Fusi e Piergiorgio Zotti di un volume realizzato appositamente per ripercorrere il Sessantotto così come fu vissuto nel nostro territorio. “Il Sessantotto in Maremma”, a cura di Paolo Nardini e Flavio Fusi, è edito da Effigi nella collana “Nuovi Saggi”. La rassegna “1968, niente come prima” è stata strutturata tramite una serie di incontri che si sono svolti da giovedì 4 ottobre a giovedì 29 novembre alla biblioteca Antonio Morvidi” e nelle biblioteche della provincia di Grosseto. Letture teatrali, lezioni multimediali, dibattiti e presentazioni di libri per ripercorrere la storia, l’arte, la politica, la cultura del Sessantotto nel suo cinquantesimo anniversario. Un progetto importante, nato per ripercorrere il Sessantotto dal mondo alla Maremma, che ha animato le biblioteche comunali di Arcidosso, Castiglione della Pescaia, Manciano, Massa Marittima, Orbetello, Roccastrada e Scarlino. L’iniziativa è stata promossa dalla Rete Biblioteche e Archivi di Maremma con il finanziamento della Regione Toscana.

 

Arriva a Manciano internet veloce

Grazie alla collaborazione tra Comune di Manciano, Regione Toscana e Open Fibra è stato aperto il cantiere per la posa della fibra ottica, per far arrivare anche a Manciano la banda larga. In conformità con il Piano nazionale banda larga, la Regione Toscana insieme al ministero dello Sviluppo Economico sta attuando tipologie di intervento per raggiungere gli obiettivi definiti dalla strategia Europa 2020 e dell’Agenda digitale europea. Nel territorio di Manciano sono 4318mila le unità da cablare, 119 le aziende, 71,4 chilometri di fibra da posare e 25,7 chilometri di infrastruttura esistente. Saranno circa 311 i giorni che verranno impiegati per finire tutto il lavoro. “Sono soddisfatto – commenta il sindaco di Manciano, Mirco Morini – per l’apertura del cantiere che porterà l’internet veloce anche a Manciano e nelle sue frazioni. Seguiremo passo passo l’andamento dei lavori per la realizzazione di questa importante e fondamentale infrastruttura. Allo stesso tempo, monitoreremo i lavori affinché siano tutelate le attività economiche rispetto ad eventuali disagi, anche in vista del prossimo passaggio del Giro di Italia”.

 

"Chiamateci streghe"

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne domani, giovedì 22 novembre serata per raccontare il mondo femminile al Nuovo cinema di Manciano alle 21.

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, domani giovedì 22 ottobre alle ore 21 al Nuovo cinema moderno di Manciano, è organizzata dal centro antiviolenza punto di ascolto di Orbetello e Manciano (associazione Olimpia De Gouges), una serata dal titolo “Chiamateci streghe” per raccontare e cantare il mondo femminile con le parole del Teatro Studio e la musica delle Donne di Magliano. L’iniziativa è promossa dal Comune di Manciano e dalla Consulta per il sociale di Manciano.

Programma

“…Se dico donna…”, letture del Teatro Studio di Grosseto con Daniela Marretti ed Enrica Pistolesi, testi di Simone De Beauvoir, Franca Rame, Giuliana Musso. “Donne che cantano le Donne”, concerto del coro de “Le donne di Magliano” dirette da Carla Baldini.

Giro d’Italia, Manciano protagonista della quarta tappa

Manciano sarà protagonista della quarta tappa del Giro di Italia 2019. Martedì 14 maggio la Maremma ospiterà la gara che partirà da Orbetello per finire nella Tuscia a Frascati. Nei 228 chilometri che i ciclisti saranno chiamati a fare, ci sarà il passaggio a Manciano. “A distanza di pochi anni sono tornato a fare l’assessore e con me è tornato anche il Giro d’Italia”. Queste le parole del consigliere delegato allo Sport del Comune di Manciano, Roberto Bulgarini, il quale spiega che “il passaggio del Giro d’Italia lo volli fortemente nei primi anni del 2000 quando ero l’allora assessore dello Sport. Nel tempo non c’è stato più nulla. Sono tornato a dare una mano alla comunità e con me è tornato pure il Giro e non è un caso. La nostra amministrazione crede fortemente in questo evento che fa parte della tradizione di Manciano, visti i campioni del nostro territorio come Massimiliano Lelli e Andrea Gurajev e tenere alto il nome di Manciano con il passaggio del Giro lo dobbiamo ai nostri cittadini. Sarà una vetrina spettacolare per Manciano, sarà un momento emozionante che porterà qui tutto il comparto dello sport, dai ciclisti a chi lavora dietro alle quinte, dai mass media agli appassionati della maglia rosa”. Sulla stessa linea si pone il sindaco di Manciano Mirco Morini il quale afferma che “il passaggio a Manciano, oltre ad essere un importante appuntamento sportivo è anche il segno tangibile che il nostro territorio è pronto ad ospitare grandi avvenimenti. Il Giro di Italia sarà un momento importante per Manciano che con le sue eccellenze, dalle bellezze naturalistiche all’offerta enogastronomica e ricettiva, sarà in grado di ospitare”.   

 

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    128