Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

“Background Eco festival”

Nasce a Manciano un festival nuovo che coniuga amore per gli animali e rispetto per l’ambiente. Da domenica 21 a martedì 23 luglio prende vita “Background Eco festival”, organizzato dal Comune di Manciano, in compartecipazione con l’associazione Genitori Ursula e le associazioni del territorio. Domenica 21 luglio alle 9 saluto del sindaco Mirco Morini e dell’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano, Daniela Vignali e inizio raccolta iscrizioni per la partecipazione di cani di razza e non alla mostra "La Scodinzolata". Durante la giornata saranno presenti, disponibili per l'adozione, alcuni cani del canile comunale. Alle 9.15 in programma la pulizia del parco Giuseppe Mazzini organizzata da “Mi Garba Manciano”, alle 10 Città dei bambini con mobilità sostenibile, mercatino dell’artigianato e prodotti locali e dimostrazione “Dog For Life”. Alle 10.30 cocomerata organizzata da “Mi Garba Manciano” e “La scodinzolata”, con interventi della Protezione canina e della Misericordia di Manciano. Alle 16.30 dimostrazione di “Dog Trainer X”, “Agility Dog” ed educazione. Dalle 17.30 alle 20 spettacolo Vida Loca di Cuoricina per i bambini. Alle 18.30 presentazione Fisar “Colline maremmane” con degustazione. Alle 20 cena del Comitato dei Bottai “Street Food”: per la prima volta verranno utilizzate posate ecocompostabili. Alle 21 “Silent disco”, la musica in cuffie. Lunedì 22 luglio alle 10 Città dei bambini, alle 16 convegno con la partecipazione di Sei Toscana e alle 17.30 saggi delle associazioni sportive. Alle 20.30 serata danzante con Miriano Baglioni e alle 21 giochi di ruolo. Martedì 23 luglio alle 10 Città dei bambini, alle 16 animazione con Colorina, alle 17 convegno con i produttori locali e alle 21 spettacolo teatrale “Sogno di una notte di mezza estate”. Sono previsti stand gastronomici per tutte e tre le serate in collaborazione con Ursula e Avis Manciano. “Questa edizione – spiega l’assessore all’Ambiente, Daniela Vignali - è un festival che promuove le buone pratiche ambientali e unisce tutta la collettività nel segno del rispetto per l’ambiente in cui si vive, della convivialità con lo scopo di stare bene insieme conferendo correttamente i rifiuti e utilizzando materiali compostabili. Questa l’edizione pilota destinata a crescere”. Sulla stessa linea si pone il sindaco di Manciano il quale spiega che “la nostra amministrazione ha da sempre puntato sul territorio al punto di vista ambientale. La gestione della raccolta differenziata in paese e nelle frazioni è una pratica che stiamo affinando con il tempo e che ci sta dando risultati. Eventi come questo sono un’ulteriore risposta alla volontà di questa amministrazione di sensibilizzare la cittadinanza sui tempi dell’ambiente e del rispetto per gli animali. L’edizione numero 1, come sempre, è caratterizzata dalla grande passione dei cittadini volontari che ogni giorno si mettono in gioco per la nostra comunità”.

 

 

“La notte del dono e del baratto”, musica e teatro

Tre giornate di arte, musica e spettacolo a Manciano. Da venerdì 19 a domenica 21 luglio a Manciano sono in programma alcuni spettacoli che caratterizzeranno l’anteprima della 13esima edizione del festival “A veglia teatro del baratto” e si svolgerà “La notte del dono e del baratto”. “Il borgo – spiega la direttrice artistica dell’evento, Elena Guerrini - verrà abitato da artisti di strada, ci saranno presentazioni di libri, spettacoli di teatro, musica, letture, pillole di filosofia, lezioni di yoga della risata per riscoprire il piacere di donare e scambiare oggetti senza il vincolo del denaro. Infatti, tutti gli appuntamenti saranno a baratto: i performer porteranno la loro arte e i loro saperi e gli spettatori verdure, uova, olio, racconti, dolciumi e tutto quello che ognuno vorrà donare. Ogni artista avrà, al posto del cappello, una cassetta e una lista per la spesa perché qui a Manciano con la cultura si mangia”. In particolare, “La notte del dono e del baratto”, in programma sabato 20 luglio, è ideata e diretta da Elena Guerrini, insieme all’associazione culturale Creature Creative, con la collaborazione del Comune Manciano, Consulta per il sociale e per le politiche giovanili, Arci Manciano e gli albergatori e ristoratori del mancianese che donano camere e pasti agli artisti. “Stiamo lavorando intensamente anche quest’anno – afferma la presidente della Consulta per il Sociale e le politiche giovanili, Cinzia Tomassoli – insieme a tutti ragazzi per realizzare questo evento che coniuga sociale e cultura. Attraverso la pratica del baratto, che può essere estesa in molteplici situazioni, la comunità può giovarne sia in senso pratico, come ottenere oggetti desiderati e quindi entrare nell’ottica della cooperazione e del mutuo aiuto, sia promuovere i prodotti locali del nostro territorio e non da ultimo, può riciclare vecchi oggetti e fare così del bene all’ambiente. Ringrazio la vice presidente della Consulta Elga Rossi e Beatrice Lombardi”.

 

ECCO I NUMERI - Nella tre giorni è compreso 1 mercato del dono e del baratto, 4 presentazioni di libri, 4 performance artistiche per pochi spettatori alla volta in vetrine di negozi, 5 spettacoli di teatro, teatro ragazzi, teatro comico, teatro sociale di narrazione, 1 parata di strada con trampoli e mangiafuoco, 3 gruppi musicali locali e 1 presentazione del corso di Yoga della risata. Come sempre, gli spettatori potranno portarsi la sedia da casa.

 

“Anche per questo 2019 - parlano il sindaco di Manciano Mirco Morini e l’assessore al Sociale, Valeria Bruni – Manciano diventa la capitale della cultura, con il teatro di sperimentazione e popolare e del sociale. Il baratto ritorna nei paesi e nelle città come pratica di scambio di mutuo aiuto. Grazie alla direzione di Elena Guerrini e al contributo dei cittadini che fanno di questo borgo un punto di riferimento non solo in Toscana ma anche fuori dei confini regionali. Sempre più spesso, oggi, abbiamo bisogno di iniziative che creino rete all’interno delle comunità in cui viviamo. La notte del dono e del baratto è una di queste. In prima linea ci sono i commercianti che hanno preparato pacchi di marmellate, olio, vino, miele da comprare e da donare agli artisti, per un’economia circolare diffusa dove l’arte nutre il territorio e il territorio nutre l’arte”.

 

PROGRAMMA

 

Venerdì 19 luglio alle ore 19 in via Marsala 52 Elena Guerrini con “Rebirth room 9m”, Elena Bastagi con “Senza titolo (gioco di parole)” e Tanita Spang con “Performing art”. Alle 21.30 in piazza della Rampa Francesca Guercio con “Essere e non, cura e sapere di sé attraverso le pratiche teatrali”, dialogo con Francesca Lotti con letture di Elena Guerrini e la partecipazione di Federico Levy e Andrea Arrighi.

 

Sabato 20 luglio dalle 17.30 mercato del baratto: espositori potranno barattare i loro oggetti come libri, vestiti, borse, etc etc. Alle 18, la vetrina di un negozio in via Marsala accoglierà tre donne performer, Tanita Spang, Elena Bastogi ed Elena Guerrini che intratterranno il pubblico, pochi spettatori alla volta, con brevi performance. Sempre alle 18 Dominique Tahay “Iniziazione allo Yoga della risata” e Igi Meggiorin presenterà uno spettacolo per tre spettatori alla volta “Optica Trotsky”. Alle ore 18.30 in piazza della Rampa, Massimo Leoncini con “Extintion Rebellion (XR)”, dialogo sulla lotta non violenta contro il cambiamento climatico. Alle 19 Chiara Rapaccini “Rossa” con letture di Elena Guerrini (presentazione libro) e a seguire vignette a baratto. Alle 20 in piazza della Rampa, Vasco Mirandola “Non urlare che mi rovini il prezzemolo” (teatro comico e presentazione libro). Alle 21 in piazzetta Giordano Bruno, Compagnia Garbuggino Ventriglia “Il Principe felice” di Oscar Wilde (teatro per grandi e piccini). Alle 22 sotto l’arco de Le Muretta, Francesco Riva con DisLessia…dove sei Albert?” (teatro di narrazione e presentazione libro). Alle 23 lungo via Marsala, Teatro Nucleo con “Eretica”, (spettacolo itinerante con musica, trampoli, numeri di fuoco, azioni poetiche). Sabato tre band musicali Blues Reverse (blues), Mediterranea (combat folk) e Badilanti (popolare) si esibiranno insieme e a baratto (ciò che verrà loro donato sarà destinato dalla Consulta alle famiglie bisognose: alle 18 in via Marsala 126; alle 18.45 in via Marsala 106; alle 19.30 in via Marsala 55. Durante la manifestazione in mostra i disegni di Micha Bandini sul tema del dono e del baratto nelle vetrine di via Marsala e postazione Radio 2000 sotto piazza della Rampa.

 

Domenica 21 luglio alle ore 11.30 in enoteca Manciano 444 teatrosofia, dialogo sul bullismo e preparazione di un nuovo spettacolo di Francesco Riva con lo psicoterapeuta Andrea Arrighi. Alle 20.45 incontro da Frankino garage e alle 21 a Poderi di Montemerano, due spettacoli con Igi Meggiorin “Clown”, nei giardini di Massimo e Lory e a seguire Vasco Mirandola “Dal Superbo al superfluo”.

 

Ci sono ancora posti per artisti che vogliono esibirsi e per gli espositori del baratto. E’ possibile contattare il numero 3398512693.

 

 

 

 

 

 

 

Dichiarazione del Consigliere Fiorenzo Dionisi

Il consigliere Fiorenzo Dionisi dichiara: “ I cittadini di Saturnia e di tutto il Territorio comunale sono ben consapevoli che non li ho assolutamente traditi”

In risposta alla nota del Capogruppo di Maggioranza, Roberto Bulgarini, pubblicata il 2 luglio 2019 sulla homepage  del Comune di Manciano,  dichiaro che quanto affermato nei miei confronti è, in parte, non rispondente alla verità e, in parte, talmente assurdo da apparire addirittura ingenuo. Ritengo infondato il primo epiteto che mi è stato attribuito, quello di “sparare sentenze”, epiteto che rimando al mittente, poichè i miei interventi sono l’espressione delle mie opinioni che vengono puntualmente argomentate mediante contenuti che , legittimamente,  possono essere o non essere condivisi.

Il Capogruppo sostiene che il mio agire rappresenti “ l’aver voltato le spalle al Sindaco e alla Giunta”. A tal proposito ricordo che alcuni mesi fa il Sindaco mi ha tolto le deleghe di Assessore e che, lui, il Signor Bulgarini, ha scritto una nota il cui titolo era “Dionisi fuori dalla Maggioranza”. Chiaramente ciò è  accaduto perché alcune scelte mie e della Maggioranza non erano più convergenti. Conseguenza logica di ciò è il fatto che da allora è iniziato un nuovo percorso che ci vede  perseguire obiettivi che convergeranno solo se coerenti con il  programma che abbiamo presentato agli elettori. Tutto ciò si può definire “aver voltato le spalle”? O il Capogruppo intende altro? Chiedo di spiegarsi in modo più chiaro.

In merito al tema relativo alla realizzazione del parcheggio, smentisco categoricamente di avere sostenuto,  in qualità di Assessore, tale opera. Come ho già spiegato più volte, ribadisco che sono venuto a conoscenza dell’intenzione della Giunta di  acquistare un terreno agricolo per realizzarvi un parcheggio, durante una riunione tenutasi il 18/10/2018. Per  l’acquisto di tale terreno erano stati impegnati, a mia insaputa, 100mila euro. Chiesi pertanto di conoscere il Progetto di cui presumevo il parcheggio facesse parte e una relazione tecnica che certificasse il valore effettivo del terreno in oggetto.

Non mi furono  mostrati  nè il progetto, né la relazione tecnica che avevo richiesto, pertanto, nella riunione successiva del 23.10.2018 dichiarai la mia contrarietà all’impegno di spesa di 100 mila euro per l’acquisto del  terreno.

Altro capo d’accusa: la mia non partecipazione alle riunioni.

Il giorno 22.11.2018 apparve  sulla pagina “Manciano idea  Comune – Mirco Morini  Sindaco”,  una nota dal titolo “ Nuova Giunta. Ecco Riva” In essa lessi “ Fiorenzo Dionisi lascerà per far posto a Giovanni Riva”. Questo il modo in cui venni a conoscenza della mia sostituzione. Nei giorni successivi fui “invitato” a partecipare a riunioni di maggioranza, risposi all’invito dichiarando che sarei tornato a parteciparvi solo dopo aver letto sulla stampa la smentita della mia sostituzione. Mi fu “consigliato” di “non badare alle chiacchiere che appaiono sui giornali”… Altro che chiacchiere! Pochi giorni dopo mi fu comunicata la revoca delle deleghe.

Il Capogruppo dichiara inoltre che ho tradito il mandato dei cittadini, rispondo che non è affatto così per 2 evidenti motivi, il primo: sono fuori dalla Maggioranza non certo per mia scelta, bensì per tutte le vicende accadute che si sarebbero potute evitare tenendo conto di una idea diversa ed arrivando ad una sintesi comune; in secondo luogo sottolineo il fatto che il mio impegno amministrativo continua ad avere un unico  obiettivo, quello di realizzare i punti del programma elettorale.

Ed infine, in merito alla percentuale dei saturnini che sarebbero favorevoli al parcheggio, mi chiedo come sia possibile che di essi nessuno abbia sentito l’esigenza di partecipare all’assemblea tenutasi il 28 giugno scorso, visto che in quella occasione non c’è stato nemmeno un intervento in favore del parcheggio. Consiglio il Capogruppo di utilizzare i numeri in maniera scientifica e, non secondo i propri desiderata.

 

Gruppo indipendente “(FIORENZO: CON I CITTADINI E PER I CITTADINI)

Consigliere Fiorenzo Dionisi

“Guarda la luna”

Martedì 16 luglio dalle 21.30 apertura straordinaria serale della biblioteca “Antonio Morvidi” di Manciano con “Guarda la Luna”, in occasione del 50esimo anniversario dello sbarco sulla Luna.


PROGRAMMA:


La luna degli Etruschi - a cura di Massimo Cardosa

Dalla terra alla luna, da Verne a Mélies. Il primo film di fantascienza della storia - a cura di Francesca Lotti.

Rita Montauti e Mariangela Serra leggono la poesia di Giacomo Leopardi "Canto notturno di un pastore errante dell’Asia", in terrazza sotto la luna piena. Introduzione al testo di Lucio Niccolai. Foto in locandina per gentile concessione di Alina Ciobota.

“Notte del dono e del baratto” si cercano artisti ed espositori

Torna a Manciano la “Notte del dono e del baratto” sabato 20 luglio. Per questa occasione, artisti ed espositori che vorranno partecipare, potranno iscriversi entro il 13 luglio a elga75gmail.com o contattare 3920720707. Gli artisti che parteciperanno potranno barattare la loro arte con i prodotti del territorio. Coloro che vorranno barattare oggetti come libri, zaini, abiti, giocattoli, opere d’arte, semi per orto etc… avranno a disposizione una postazione numerata.

 

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    130