Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

NUOVO ORARIO DI APERTURA PER IL CENTRO DI RACCOLTA DI MANCIANO

Nuovo orario di apertura per il centro di raccolta di Manciano, in località San Giovanni. A partire da oggi, 1 giugno infatti, la struttura sarà a disposizione dei cittadini anche il martedì e venerdì pomeriggio dalle 14 alle 17. Il nuovo orario estivo resterà in vigore sino al prossimo 30 settembre e prevede l’apertura tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12, il martedì e il venerdì anche dalle 14 alle 17. A far data dal 1 ottobre, tornerà in vigore l’orario invernale che prevede l’apertura dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12. L’allungamento dell’orario di apertura del centro di raccolta è stata decisa dall’amministrazione comunale, in accordo con il gestore Sei Toscana, per permettere ai residenti nel comune maremmano di effettuare più facilmente la raccolta differenziata di quei materiali recuperabili altrimenti destinati a smaltimento in discarica. Una soluzione pratica e veloce che permetterà a tutti i residenti nel comune di Manciano di provvedere personalmente al conferimento dei rifiuti, con particolare riferimento a quelli voluminosi e ingombranti, contribuendo così a una gestione virtuosa. Nel centro di raccolta di Manciano possono essere conferiti rifiuti ingombranti (come poltrone, divani e materassi); apparecchiature elettriche ed elettroniche (come televisori, frigoriferi, videoregistratori e computer, lampade esaurite e neon); rifiuti metallici (come reti da letto, telai di bicicletta e scaffali); farmaci scaduti; pile e batterie; sfalci e potature, carta e cartone. L’amministrazione comunale e Sei Toscana ricordano inoltre che è sempre attivo il servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti. Per prenotare il ritiro gratuito a domicilio è possibile chiamare il numero verde di Sei Toscana (gratuito sia da cellulari che da rete fissa) – 800127484 –, attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 16:30. Il venerdì dalle 9 alle 12:30. E’ possibile effettuare la prenotazione del ritiro anche compilando il modulo online sul sito internet di Sei Toscana,www.seitoscana.it, oppure inviando una mail di richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Inaugurazione del nuovo centro di aggregazione

Taglio del nastro, in programma sabato 7 maggio alle ore 17, del nuovo centro di aggregazione, all’interno dell’ex mattatoio in via Circonvallazione sud. Il progetto, sviluppato dalla Consulta giovani di Manciano e dalla Consulta per il sociale, con il sostegno dell’amministrazione comunale di Manciano, ha lo scopo di offrire ai giovani e agli anziani del territorio un luogo di scambio di idee e di competenze. All’interno del centro, saranno proposte iniziative volte alla cura e alla prevenzione del disagio, sarà realizzata una rete di soggetti e associazioni coinvolte nella vita dello spazio di aggregazione. Quello all’ex mattatoio sarà un centro dove gli enti pubblici, il mondo del volontario e quello associazionistico e i comuni cittadini possono organizzare corsi di formazione o di aggregazione. Uno spazio polivalente, senza fini di lucro, dove si può entrare liberamente, accessibile a tutti, in quanto  privo di barriere architettoniche. “Con grande orgoglio – spiegano la presidente della Consulta giovani di Manciano, Beatrice Lombardi e la presidente della Consulta per il sociale, Cinzia Tomassoli – andiamo ad inaugurare uno spazio condiviso e che grazie ai giovani, che ci hanno dato una forte carica emotiva e grande aiuto, vediamo realizzato”. All’interno del centro, è tra i progetti, sia quello di allestire uno spazio per la raccolta degli alimenti non venduti della Coop, i quali potrebbero essere utilizzati, una volta ottenuto l’accreditamento del Banco alimentare; sia di prevedere una stanza aperta a tutte le associazioni che intendono aprire uno sportello d’ascolto. Inoltre, il centro di aggregazione ospiterà uno spazio per il laboratorio di disegno, di musica, un laboratorio artigianale per promuovere le capacità manuali e l’impiego di strumenti per la realizzazione di materiale per feste ed eventi. La giornata di sabato prevederà alle ore 17 il taglio del nastro e la realizzazione di un murales. Alle 18 gli interventi del sindaco del Comune di Manciano, Marco Galli e dell’assessore alle Politiche sociali, Andrea Teti e alle ore 19 si aprirà un tavolo di discussione con i cittadini presenti sul nome da dare al centro e sulle attività da proporre. Alle 19.30 buffet e musica dal vivo. “Ringraziamo l’assessore Teti - concludono le presidenti delle Consulte - che si è impegnato per arrivare a questo risultato e l’amministrazione comunale che ci ha dato fiducia nell’affidarci uno spazio così importante”. “La nostra amministrazione – parla il sindaco di Manciano, Marco Galli – investe nel sociale per il bene della comunità. Uno spazio come questo rappresenta un luogo aperto alla città, un’opportunità in più per i giovani, per scambiarsi idee e praticare attività consone con il loro percorso di crescita. Uno spazio condiviso anche da chi vive la terza età e da tutti i cittadini che vorranno contribuire a questo progetto”. “Sono orgoglioso e soddisfatto – spiega l’assessore alle Politiche sociali Andrea Teti – per lo spirito con cui la Consulta dei giovani e quella del sociale collaborano tra loro. Ringrazio tutti i volontari, soprattutto i più giovani, che nei mesi scorsi hanno lavorato duramente per l’allestimento e l’organizzazione del centro e della sua inaugurazione. I ragazzi sono tutti giovani volontari spinti dall’amore verso il proprio paese e la propria comunità. Posso affermare con forza che ho la fortuna e il piacere di lavorare al fianco della miglior gioventù presente nel nostro territorio. In cantiere ci sono molti progetti interessanti, fattibili, alcuni di essi sono pronti a partire come lo sportello per le vittime di violenza con l’ausilio di una psicologa, un magazzino per il progetto della mensa sociale, laboratori d’artigianato, corsi dedicati ai giovani e agli anziani. I più giovani per esempio aiuteranno gli anziani a prendere confidenza con le nuove tecnologie. Insomma, c’è molto lavoro da fare. E per portarlo a termine c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Per questo chiedo a tutta la cittadinanza di essere presente e di partecipare all’inaugurazione, per condividere idee, progetti e soprattutto per sostenere il lavoro delle Consulte. Essere presenti e partecipare alla giornata d’inaugurazione sarà il miglior modo di ripagare e ringraziare il lavoro svolto da tutti i volontari e le volontarie. Il nostro obiettivo è quello di valorizzare l’associazionismo e il volontariato locale, fare rete tra le istituzioni e le associazioni, creare interscambio tra generazioni diverse e restituire uno spazio come quello dell’ex mattatoio alla comunità come valore aggiunto per offrire nuove opportunità. Le porte sono aperte a tutti, le consulte faranno da ponte tra il tessuto associativo locale e l’amministrazione si occuperà della logistica e dell’organizzazione generale delle attività che si svolgeranno nell’ex mattatoio. Io ce l’ho messa tutta, i volontari e le volontarie delle consulte hanno dato il massimo. Per questo motivo il successo è assicurato e i risultati che otterremo saranno eccezionali”. 

Affluenza e risultati referendum domenica 17 aprile 2016

COMUNE DI MANCIANO
Ufficio Elettorale Comunale
               
               
REFERENDUM POPOLARE
17 APRILE 2016
               
Affluenza al voto - ore 23 (definitivi)
               
Sezione ELETTORI VOTANTI
maschi femmine totale maschi femmine totale %
1 250 261 511 77 73 150 29,35
2 337 385 722 100 113 213 29,50
3 406 413 819 102 122 224 27,35
4 311 379 690 80 94 174 25,22
5 258 259 517 53 54 107 20,70
6 358 393 751 72 80 152 20,24
7 86 89 175 25 32 57 32,57
8 280 273 553 73 82 155 28,03
9 180 203 383 47 51 98 25,59
10 31 40 71 13 15 28 39,44
11 110 128 238 29 32 61 25,63
12 97 102 199 24 25 49 24,62
TOTALE 2704 2925 5629 695 773 1468 26,08
                   
COMUNE DI MANCIANO
Ufficio Elettorale Comunale
                   
                   
REFERENDUM POPOLARE
17 APRILE 2016
                   
Risultati
                   
Sezione SI % NO % totale votanti contestati non assegnati bianche nulle totale elettori
1 118 80,27 29 19,73 147 0 1 2 511
2 176 83,41 35 16,59 211 0 0 2 722
3 190 85,20 33 14,80 223 0 1 0 819
4 142 85,03 25 14,97 167 0 3 4 690
5 87 81,31 20 18,69 107 0 0 0 517
6 116 76,32 36 23,68 152 0 0 0 751
7 54 94,74 3 5,26 57 0 0 0 175
8 121 81,76 27 18,24 148 0 2 5 553
9 70 72,92 26 27,08 96 0 2 0 383
10 21 75,00 7 25,00 28 0 0 0 71
11 43 71,67 17 28,33 60 0 0 1 238
12 36 83,72 7 16,28 43 0 3 3 199
TOTALE 1174 81,58 265 18,42 1439 0 12 17 5629

 

 

Affluenza e risultati referendum domenica 17 aprile 2016

COMUNE DI MANCIANO
Ufficio Elettorale Comunale
               
               
REFERENDUM POPOLARE
17 APRILE 2016
               
Affluenza al voto - ore 23 (definitivi)
               
Sezione ELETTORI VOTANTI
maschi femmine totale maschi femmine totale %
1 250 261 511 77 73 150 29,35
2 337 385 722 100 113 213 29,50
3 406 413 819 102 122 224 27,35
4 311 379 690 80 94 174 25,22
5 258 259 517 53 54 107 20,70
6 358 393 751 72 80 152 20,24
7 86 89 175 25 32 57 32,57
8 280 273 553 73 82 155 28,03
9 180 203 383 47 51 98 25,59
10 31 40 71 13 15 28 39,44
11 110 128 238 29 32 61 25,63
12 97 102 199 24 25 49 24,62
TOTALE 2704 2925 5629 695 773 1468 26,08
                   
COMUNE DI MANCIANO
Ufficio Elettorale Comunale
                   
                   
REFERENDUM POPOLARE
17 APRILE 2016
                   
Risultati
                   
Sezione SI % NO % totale votanti contestati non assegnati bianche nulle totale elettori
1 118 80,27 29 19,73 147 0 1 2 511
2 176 83,41 35 16,59 211 0 0 2 722
3 190 85,20 33 14,80 223 0 1 0 819
4 142 85,03 25 14,97 167 0 3 4 690
5 87 81,31 20 18,69 107 0 0 0 517
6 116 76,32 36 23,68 152 0 0 0 751
7 54 94,74 3 5,26 57 0 0 0 175
8 121 81,76 27 18,24 148 0 2 5 553
9 70 72,92 26 27,08 96 0 2 0 383
10 21 75,00 7 25,00 28 0 0 0 71
11 43 71,67 17 28,33 60 0 0 1 238
12 36 83,72 7 16,28 43 0 3 3 199
TOTALE 1174 81,58 265 18,42 1439 0 12 17 5629

 

 

La rete dei sentieri oggi è realtà: 200 chilometri che collegano borghi e siti di interesse turistico

“Ieri è stata una di quelle giornate straordinarie, che ti danno l’energia per lavorare. In un cinema gremito è stata presentata la nostra rete di sentieri. Oltre 200 chilometri che collegano tutti i borghi e i siti di interesse turistico. La presenza di Simone Frignani che ci ha raccontato il Coast to Coast e di Luciano Morini con cui abbiamo siglato un patto di amicizia hanno reso ancor più speciale il convegno”. Sono queste le parole dell’assessore al Turismo del Comune di Manciano Giulio Detti, impegnato a lavorare sul potenziamento del turismo sostenibile e dell’escursionismo in Maremma. “Stiamo lavorando molto per lo sviluppo turistico del nostro territorio – continua Detti. La progettualità della sentieristica è una delle più importanti perché ci permette di intercettare nuovi flussi, soprattutto stranieri. Abbiamo realizzato oltre 200 chilometri di percorsi che collegano tutte le frazioni e siti di interesse turistico del territorio comunale, dando informazioni e suggerendo tracciati per raggiungere quelli fuori comune. Grande attenzione l’abbiamo messa anche nella scelta dello strumento web di rappresentazione dei percorsi, con cui si può interagire e scaricare mappe. Adesso si aprono nuovi scenari e nuovi progetti, come ad esempio il percorso vetta-mare, da portare avanti in modo sinergico con altri enti. Il futuro del nostro territorio, passa dalla capacità di collaborare e di sviluppare il turismo sostenibile. Mi auguro che su questo tema ci sia massima convergenza di energie. La sala gremita per la presentazione di ieri è un segno tangibile della grande sensibilità della cittadinanza”. Sulla stessa linea si pone il sindaco di Manciano Marco Galli il quale spiega che “la sinergia interterritoriale è la forza economica e politica su cui un comune come il nostro deve puntare. Il turismo è il comparto tra i più importanti in Maremma e con le giuste azione deve fare da traino per tutta l’economia della provincia”. “Abbiamo accolto con piacere – parla l’assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Nocera Umbra, Luciano Morini - l’invito giunto dall’amministrazione comunale di Manciano attraverso l’assessore Detti a partecipare a questo bellissimo festival. Il protocollo d’intesa che abbiamo firmato per la promozione reciproca dei territori è coerente  con le caratteristiche dei nostri comuni, a cominciare dalle preziose risorse ambientali di cui dispongono. Manciano è una realtà importante del turismo slow e Nocera Umbra che sta finalmente uscendo dal terremoto, potrà sicuramente trarre vantaggio da questo legame. Oggi siamo legati anche dal bellissimo itinerario Italia Coast to Coast di cui la tappa Nocera Assisi è la più significativa sotto il profilo spirituale, in quanto si snoda lungo il percorso che riportò San Francesco morente nella sua città natale”. “Un’esperienza meravigliosa – afferma l’autore di Italia coast to coast, Simone Frignani – quella di potenziare la Maremma, collegandola al resto di Italia. Progetti come questi rendono un territorio più appetibile sotto ogni punto di vista. Il primo raduno nazionale dei coaster qui in Maremma è già un successo”. “Vorrei ringraziare – chiude Detti – tutte le persone che ci hanno aiutato a realizzare un progetto che ci darà una marcia in più. Menzione speciale anche sindaco e assessore del Comune di Sorano che ieri hanno accolto al meglio il passaggio dei coaster. Il lavoro da fare è ancora tanto ma con questa passione possiamo smuovere le montagne”.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    112