A fronte dell’emergenza COVID-19, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 

 

Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Sconti per residenti e strutture ricettive: Comune e Terme più vicini ai cittadini

Comunicato stampa congiunto Comune di Manciano e Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort

 

Sono state concordate tra Comune di Manciano e Terme di Saturnia le nuove linee guida sulla gestione degli accessi al sito termale delle Terme di Saturnia da parte dei residenti del Comune di Manciano e dei clienti delle strutture ricettive convenzionate, in ottemperanza al regolamento sanitario redatto in osservanza della legge regionale 74/2016, del Dpgr 14/R/2019, della legge regionale R 51/2009, del Dpgr 79/R/2019 e dell'accordo Stato Regioni del 7 maggio 2015.

 

RESIDENTI DEL COMUNE DI MANCIANO

 

Accesso al Parco Termale: secondo modalità e condizioni stabilite dalla convenzione, dal regolamento di accesso al sito termale e dal listino prezzi pubblicato sul sito web di Terme di Saturnia.

Accesso alla Sorgente: da sabato 17 ottobre 2020, dopo aver esplicato le necessarie formalità per l’accesso al Parco termale, sarà possibile l’accesso gratuito alla sorgente ad un numero di 30 residenti al giorno suddivisi per fasce orarie e con tempo massimo di permanenza pari a 45 minuti (tale numero potrà essere ridotto in caso di necessità da parte del personale di Terme di Saturnia al fine di garantire il rispetto delle norme di sicurezza e delle vigenti norme sanitarie).

Sarà inoltre creata, in corrispondenza della riapertura completa del Club Benessere, prevista per il mese di dicembre, una nuova tariffa giornaliera preferenziale pari a 50 euro (invece di 70 euro) per l’accesso al Club Benessere in formula Club e una tariffa giornaliera preferenziale pari a 65 euro (invece di 85 euro) in formula sorgente. Entrambi le tariffe consentono l’accesso alla sorgente per tutta la giornata. Nelle tariffe sopra citate sono inoltre inclusi servizi quali il lettino, l’ombrellone, kit accappatoio/telo/ciabatte, utilizzo del nuovo Casale con varie aree relax, sauna e bagno turco (quando ultimato), oltre al punto di ristoro con bevande e frutta. Per i più giovani le tariffe per l’accesso al Club sono qui di seguito riportate: bambini fino a 2 anni ingresso gratuito; dai 2 ai 6 anni riduzione del 50 percento; dai 6 ai 12 anni riduzione del 30 percento rispetto alla tariffa pagata dall’adulto responsabile (gli accessi al Club dovranno essere prenotati online o tramite telefono con almeno un giorno di anticipo rispetto alla data di entrata richiesta).

Per i residenti di Manciano che desiderassero diventare soci annuali del Club Benessere sarà a loro riservato uno sconto pari al 20 percento rispetto al listino vigente. Oltre ai benefici sopra riportati i soci avranno diritto all’utilizzo della palestra del Resort.

 

CLIENTI DELLE STRUTTURE RICETTIVE CONVENZIONATE

 

Accesso al Parco Termale: secondo modalità e condizioni stabilite dalla convenzione, dal regolamento di accesso al sito termale e dal listino prezzi pubblicato sul sito web di Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort.

 

Accesso alla Sorgente: sarà creata, in corrispondenza della riapertura completa del Club Benessere prevista per il mese di dicembre, una nuova tariffa giornaliera preferenziale pari a 60 euro (invece di 70 euro) per l’accesso al Club Benessere in formula Club e una tariffa giornaliera preferenziale pari a 75 euro (invece di 85 euro) in formula Sorgente. Entrambi le tariffe consentono l’accesso alla sorgente per tutta la giornata. Nelle tariffe sopra citate sono inoltre inclusi servizi quali il lettino, l’ombrellone, kit accappatoio/telo/ciabatte, utilizzo del nuovo Casale con varie aree relax, Sauna e Bagno Turco (quando ultimato), oltre al punto di ristoro con bevande e frutta. Per i più giovani le tariffe per l’accesso al Club sono qui di seguito riportate; bambini fino a 2 anni ingresso gratuito; dai 2 ai 6 anni riduzione del 50 percento; dai 6 ai 12 anni riduzione del 30 percento rispetto alla tariffa pagata dall’adulto responsabile (gli accessi al Club dovranno essere prenotati online o tramite telefono con almeno un giorno di anticipo rispetto alla data di entrata richiesta).

 

Per tutti gli altri clienti del sito termale che non siano residenti nel Comune di Manciano o clienti delle strutture ricettive convenzionate, l’accesso alla sorgente sarà possibile solo tramite il Club Benessere o il soggiorno presso l’Hotel del Resort alle condizioni vigenti.

 

“Il tavolo tra Comune e Terme – spiega l’assessore comunale al Turismo, Valeria Bruni -  è la sintesi del rapporto di collaborazione che c’è tra le parti. L’amministrazione comunale si è impegnata per raggiungere una soluzione quanto più vicina ai cittadini e alle strutture ricettive”.

 

NOTE STAMPA

120 ettari di benessere dove sgorga una secolare sorgente dalla quale scaturisce un’acqua unica al mondo, potentissima ai piedi di un borgo medievale. Qui si erge il resort Terme di Saturnia che con oltre 100 anni di ospitalità ha visto ospiti figure illustri, clienti affezionati, persone proveniente da ogni luogo. Un unicum nel cuore della Maremma Toscana, un’icona nel mondo dell’ospitalità e del benessere, dove eccellenza e professionalità nei servizi, cura dei dettagli e contatto con la natura sono il segreto di una lunga storia di successo.Un Resort 5 stelle affiliato a “The Leading Hotels of the World”, “Starhotels Collezione” e “Virtuoso”; un’offerta gastronomica ricercata con Il 1919 Restaurant e La Stellata | Trattoria; La SPA & Beauty Clinic con 53 cabine dai pluripremiati e innovativi trattamenti termali ed estetici, massaggi e consulenze mediche; Il Parco Termale, un percorso di acqua termale e natura, tra i più grandi d’Europa; Il Club, dedicato ai soci o agli ospiti esterni che desiderano accedere anche alla sorgente e alle facilities del Resort; Il Golf, un percorso da campionato Eco-Friendly 18 buche di 6.316 metri su 70 ettari mossi, progettato dal noto architetto americano Ronald Fream; la Linea Cosmetica Termale.

Tutto questo non basta per descrivere Terme di Saturnia: mancano l’emozione e la fedeltà dei clienti che da anni la scelgono come destinazione ideale per il loro benessere.

www.termedisaturnia.it

Rifiuti, 100mila euro per abbattere i costi della Tari e crescita della raccolta differenziata

“Il nostro Comune è impegnato da anni sulla costruzione di un piano che va dall’incentivo della corretta esecuzione della raccolta differenziata al contenimento delle tariffe sui rifiuti. Durante le prime fasi dell’emergenza sanitaria da Covid, abbiamo raggiunto concretamente gli obiettivi prefissati. L’assessorato all’Ambiente fa una riflessione sul preoccupante ingresso del metodo Arera nella costituzione delle tariffe Tari”. Così l’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano Daniela Vignali esprime “profonda apprensione per l’introduzione del nuovo metodo dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente. Si tratta di una soluzione peggiorativa in quanto dal 2020 il Corrispettivo di Ambito non è più calcolato in funzione del contratto di servizio ma sul bilancio del Gestore. A ciò vanno aggiunti i conguagli         relativi agli anni 2018 e 2019, anch’essi rivalutati sulla base dei relativi bilanci. Ci batteremo per una più giusta modalità di calcolo delle tariffe Tari e non resteremo inermi di fronte a ciò che potrebbe portare a una penalizzazione del cittadino. Nonostante questo, l’assessorato all’Ambiente del Comune di Manciano ribadisce che sono stati impegnati 100mila euro a sostegno delle imprese che durante il lockdown non hanno potuto esercitare la propria attività, come commercianti, operatori del settore turistico, artigiani e che saranno abbattuti i costi della Tari per il 2020. Nel nostro territorio, nonostante ancora si registrino comportamenti scorretti in merito alla raccolta differenziata e condotte incivili da parte di alcuni cittadini, abbiamo raggiunto buonissimi risultati. Inoltre, a breve saranno introdotti i cassonetti intelligenti, partendo dalla frazione di Marsiliana. Il nuovo sistema sarà poi esteso in tutto il territorio”. “Siamo intervenuti sulla Tari in maniera incisiva con la riduzione della tariffa – spiega il sindaco di Manciano, Mirco Morini -. L’avevamo detto e abbiamo mantenuto l’impegno con grande sensibilità e attenzione, a sostegno delle imprese, che a causa della pandemia sono dovute rimanere chiuse per mesi. La riduzione della tariffa, durante il lockdown, è pari al 100%. Tale manovra si va aggiungere a quella precedente, che aveva permesso la riduzione dell’Imu e della Cosap. L’amministrazione aveva attuato una forte riduzione, non solo per le attività commerciali ma per tutte le fattispecie di occupazione di suolo pubblico. Come amministrazione abbiamo provveduto, inoltre, a ridurre di oltre il 50 percento il canone di occupazione. Non dimentichiamo che oltre 30mila euro sono stati destinati alle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado e che oltre 45mila euro sono andati a sostegno del commercio e dell’artigianato”.   

Scomparsa Furio Laghi, sindaco Morini: “Ci lascia un uomo sensibile e un grande professionista”

“Il nostro Comune piange la scomparsa di un pilastro della nostra amministrazione, Furio Laghi”. Queste le parole del sindaco di Manciano Mirco Morini che ricorda la figura dello storico dipendente comunale Laghi, scomparso nella notte del 4 ottobre nella sua casa a Manciano. “Furio – continua il sindaco – ha speso tutta la sua vita per il bene pubblico. Da oltre 40 anni era al servizio dell’ente comunale di Manciano come posizione organizzativa dei Lavori pubblici, fino al giorno della sua pensione, nel 2018. Furio era un professionista stimato da tutti i suoi colleghi e ancora oggi nei nostri uffici riecheggia il suo nome per l’enorme patrimonio che ci ha lasciato, non solo dal punto di vista lavorativo ma anche da quello umano. Dopo la pensione, Furio si è dedicato al volontariato offrendosi al Nucleo di Protezione civile Misericordia di Manciano. Sempre disponibile con tutti e sempre gioviale, non sapeva dire ‘no’ a chi aveva bisogno, Furio mancherà a tutta la nostra comunità”. Tutta l’amministrazione comunale di Manciano, i dipendenti e i volontari della Protezione civile si uniscono al dolore della famiglia.

GUASTO MENSA SCUOLA SATURNIA

L'amministrazione comunale di Manciano si scusa con le famiglie degli studenti del plesso di Saturnia che oggi, martedì 6 ottobre, non hanno ricevuto a mensa il primo piatto per un guasto all'impianto elettrico. Il problema non è imputabile al Comune, né alla scuola, né alla Cir Food. Il Comune si è attivato per ripristinare il guasto e da giovedì 8 ottobre il servizio mensa sarà pienamente garantito.

Operazione maltempo: sbarre mobili, mappatura famiglie e sirene per affrontare le emergenze

“Chi ha vissuto in prima persona le emergenze legate alle calamità naturali teme, ogni anno, l’arrivo del maltempo. Interrogativi condivisibili dei cittadini a cui occorre dare una risposta concreta”. Queste le parole del consigliere delegato alla Protezione civile del Comune di Manciano, Luca Giorgi il quale, insieme agli uffici tecnici della Protezione civile, sta lavorando a un piano intercomunale sulla prevenzione e sull’emergenza legate ai danni provocati dal maltempo. Lo scorso 28 settembre, il Comune di Manciano insieme al Genio civile, alla Provincia, ai Comuni di Magliano in Toscana e Orbetello ha preso parte a un incontro con il Prefetto di Grosseto, vigili del fuoco e carabinieri sui temi della prevenzione, legati alle ondate di maltempo che affliggono il territorio del sud della Maremma, anche in relazione alle dinamiche della piena del fiume Albegna avvenuta nella notte tra il 16 ed il 17 novembre 2019. Un incontro, che ne ha seguiti altri che hanno costituito nel 2019 il Tavolo per l’Albegna, ha avuto come intento di sollecitare gli enti a intervenire sullo scambio delle informazioni tra i Comuni affinché durante l’emergenza ci sia una comunicazione immediata ed efficace ai fini del coordinamento delle azioni da intraprendere, di adottare misure adeguate nella zona di Marsiliana, con interventi sul fiume Albegna e sull’affluente torrente Elsa, “per ridurre i tempi di corrivazione delle acque, che durante le piene raggiungono picchi impressionanti generando una forza distruttiva incredibile e mettendo in pericolo tutte le aree di valle, quelle più antropizzate del bacino, dove ci sono le nostre attività, le nostre case, le nostre vite”, come ha ben definito la situazione l’associazione Vita. “Le nostre proposte – continua Giorgi – alcune delle quali già messe in atto, sono l’installazione di sbarre mobili comandate da remoto che chiudano automaticamente le strade potenzialmente pericolose e coinvolte dalle piene; la mappatura delle abitazioni e dei nuclei familiari nelle zone più a rischio (presenza di anziani, disabili o bambini), richiesta dei numeri telefonici dei soggetti che abitano nei territori più a rischio; campagna divulgativa a opera dell’ufficio di Protezione civile sui comportamenti da adottare in caso di emergenza sia in strada che in casa e anche le postazioni di accoglienza e assistenza dei cittadini; segnalatori acustici che informino, attraverso le sirene, il comando da eseguire (salire ai piani alti delle case o evacuare con adeguata formazione dei cittadini), creazione di un distaccamento a Marsiliana di un team di tre volontari del nucleo di Protezione Civile della Misericordia di Manciano, la cui zona è tra quelle maggiormente interessate dalle alluvioni e continuo monitoraggio del territorio”. “Le nostre proposte – spiega il sindaco di Manciano, Mirco Morini – sono volte a mappare le frazioni per prevenire tutti i rischi legati al maltempo che negli ultimi anni non ha mai risparmiato il nostro territorio. Il nostro ufficio di Protezione civile e i nostri volontari sono preparati ad affrontare le emergenze 365 giorni l’anno. Sono convinto che coordinare tutte le operazioni con i comuni interessati sia il passo decisivo per poter affrontare una grande emergenza. Condividiamo l’idea di attivare una collaborazione fattiva e proficua con tutti gli enti, proprio sul fronte del coordinamento delle operazioni di soccorso. Questo per permettere alle popolazioni più a rischio nelle zone più fragili di essere assistiti in maniera univoca, seppur facenti parte di comuni diversi”.

Sottocategorie

  • Ultime
    Le ultime notizie dal Comune di Manciano
    Conteggio articoli:
    135