A fronte dell’emergenza Coronavirus, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 


 

Svolta storica per le Cascatelle: il Comune ottiene il comodato gratuito

Svolta storica per l’area delle cascate del Mulino. L’amministrazione comunale di Manciano ha ottenuto il comodato gratuito dell’area delle cascate del Mulino e dell’immobile Mulino del Gorello, di proprietà delle Terme di Saturnia. Un risultato eccezionale, deliberato oggi dalla Giunta, che consentirà al Comune di valorizzare l’intera area, con la realizzazione degli interventi previsti dalle norme urbanistiche, per la sua migliore fruibilità. La società Terme di Saturnia si impegnerà a effettuare i lavori di riqualificazione dell’area attraverso una sistemazione strutturale del verde, anche nella parte sovrastante le cascate. Lavori che completeranno l’opera di risanamento delle cascatelle già eseguite dal Comune, dopo i danni causati dall’alluvione nell’ottobre del 2014. Con il comodato gratuito, di fatto, si aprono grandi possibilità di valorizzazione del sito per tutto il territorio. L’amministrazione, comunque, assicura libero accesso al sito. “Il comodato dell’area delle cascate – afferma il sindaco Marco Galli - è un atto storico per il nostro territorio, dopo 20 anni di attesa, ottenuto grazie a un accordo fra la società Terme di Saturnia e l’amministrazione comunale. Ci abbiamo lavorato molto e sono felice che siamo arrivati a un accordo che soddisfi pienamente le parti. Anche se le gestione sarà sicuramente complessa, affronteremo qualsiasi avversità nel migliore dei modi. Siamo già al lavoro per prevenire la problematica dei parcheggi in alcuni periodi dell’anno di maggior flusso, con la messa a disposizione di un’ulteriore area per le automobili e motocicli. Voglio rassicurare la cittadinanza sul fatto che l’accesso al sito resterà gratuito”. Sulla stessa linea si pone l’assessore al Turismo e al Patrimonio, Giulio Detti: “Questo è un risultato straordinario per Saturnia – spiega Detti - e più in generale per il territorio. Il primo passo di un percorso di valorizzazione serio del sito turistico più importante della Maremma. Dopo anni costellati da litigiosità e prese di posizione ottuse, finalmente grazie all’azione politica lungimirante di questa amministrazione, si è arrivati ad un risultato straordinario. Ringrazio gli uffici comunali e la società Terme di Saturnia per la disponibilità dimostrata. Questa grande notizia, assieme ai molti progetti sul turismo, segnano una sicura svolta sul futuro del nostro territorio”. “E’ stato raggiunto un obiettivo strategico  epocale – conclude l’assessore all’Urbanistica e al Termalismo, Daniele Pratesi -presente nel nostro programma elettorale, portando a termine così un percorso, iniziato da molti anni, che prevede la riqualificazione ambientale dell’area e del Mulino e la valorizzazione delle componenti ambientali del nostro territorio”.