AVVISO IMU 2013

  • Stampa

A norma del'articolo 8, comma 2, del decreto legge 31 agosto 2013, n.102, si pubblica la DELIBERAZIONE C.C. N.56 DEL 3.12.2013 - IMU DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI 2013

INFORMATIVA SECONDA RATA IMU 2013

Con decreto legge n. 133 del 30/11/2013 è stata abolita LA SECONDA RATA dell'IMU per l'anno 2013, come riporta l'art. 1:

 "Per l’anno 2013, fermo restando quanto previsto dal comma 5, non è dovuta la seconda rata dell’imposta municipale propria di cui all’articolo 13 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, per

  a) abitazione  principale  e  relative  pertinenze (nella misura di una unità per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6, C/7), esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;


b) unita' immobiliari appartenenti alle cooperative  edilizie  a proprieta' indivisa, adibite  ad  abitazione  principale  e  relative
pertinenze  dei  soci  assegnatari,  nonche'   alloggi   regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque  denominati,  aventi le stesse finalita' degli IACP, istituiti in attuazione dell'articolo 93 del decreto del Presidente della Repubblica  24  luglio  1977,  n. 616; 

 c) casa coniugale assegnata al coniuge, disposta a  seguito  di provvedimento   di   separazione   legale, annullamento, scioglimento o  cessazione  degli  effetti  civili  del matrimonio, che si intende in ogni caso effettuata a titolo di diritto di abitazione;

 d) abitazione principale e relativa pertinenza possedute, e non concesso in locazione,  dal  personale  in servizio permanente appartenente alle Forze armate e  alle  Forze  di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad  ordinamento  civile, nonche'  dal  personale  del  Corpo nazionale dei vigili  del  fuoco,  e, fatto  salvo  quanto  previsto dall'articolo 28, comma 1, del decreto legislativo 19 maggio 2000, n. 139, dal personale  appartenente alla  carriera  prefettizia;


e) terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, di cui all’articolo 13, comma 5, del decreto-legge n. 201 del 2011, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola;


f) fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’articolo 13, comma 8, del decreto-legge n. 201 del 2011."

 Si rammenta che il comma 5 dell'art. 1 del predetto DL 133/2013 testualmente cita:

 

"L’eventuale differenza tra l’ammontare dell’imposta municipale propria risultante dall’applicazione dell’aliquota e della detrazione per ciascuna tipologia di immobile di cui al comma 1 deliberate o confermate dal comune per l’anno 2013 e, se inferiore, quello risultante dall’applicazione dell’aliquota e della detrazione di base previste dalle norme statali per ciascuna tipologia di immobile di cui al medesimo comma 1 è versata dal contribuente, in misura pari al 40 per cento, entro il 16 gennaio 2014."

La scadenza del 16 gennaio 2014 ,stabilita dal DL 133/2013 per il versamento della mini imu, è stata differita al 24 gennaio 2014 con legge n.147 del 27 dicembre 2014.

 Alla luce delle nuove disposizioni di legge PER GLI IMMOBILI SOPRA RIPORTATI  deve essere versata,  entro il 24 gennaio 2014,  l'eventuale differenza tra l'ammontare dell'imposta municipale propria risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione per ciascuna tipologia di immobile deliberate o confermate dal comune per l'anno 2013 (CORRISPONDENTE AL 5 PER MILLE ) e,  quello risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione di base previste dalle norme statali (CORRISPONDENTE AL 4 PER MILLE) per la stessa tipologia di immobili, in misura pari al 40 per cento.

PER ULTERIORI  INFORMAZIONI SUL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA IMU 2013 ACCEDERE ALLA SEZIONE  Servizi al Cittadino > Tributi >IMU