A fronte dell’emergenza COVID-19, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 

 

Aiuti economici alle imprese, Bulgarini: “Noi non lasciamo soli gli imprenditori”

 

“Vicini alle imprese sempre. La nostra missione è quella di lavorare affinché la macchina amministrativa sia efficiente, proficua e affinché possa trasformare parole in fatti concreti per sostenere i cittadini dal punto di vista economico, sociale e culturale”. Queste le parole dell’assessore al Bilancio del comune di Manciano Roberto Bulgarini dopo la deliberazione della Giunta comunale, con la quale è stato accordato un ristoro economico alle attività che hanno subito una riduzione del volume di affari in conseguenza dell'emergenza sanitaria da Covid-19. La delibera è consultabile all'Albo pretorio on line sul sito internet istituzionale da cui è possibile scaricare lo schema di domanda. Le domande potranno essere presentate fino al 31 luglio 2020, mediante consegna diretta all'ufficio protocollo, spedizione per posta o per posta elettronica certificata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dalle attività commerciali e artigianali il cui codice Ateco-Fin prevalente sia compreso tra quei soggetti a chiusura obbligatoria in base ai relativi Dpcm; dalle attività chiuse in conseguenza di contagio  da Covid-19, appositamente certificato, di titolari, dipendenti o altro e dalle attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande, che, pur non avendo subito la chiusura, per comprovate ragioni oggettive non hanno potuto usufruire delle agevolazioni in materia di  suolo pubblico sancite dall'art. 181 del D.L. 34/2020. “Purtroppo l’emergenza sanitaria da coronavirus – continua Bulgarini – non è ancora finita ma le imprese con molta difficoltà si stanno rialzando. La nostra amministrazione vuole aiutare tutte quelle realtà economiche del territorio che nei mesi più bui della pandemia sono dovuti stare fermi o hanno subito un forte calo. Oggi, queste aziende stanno dimostrando che niente è più forte della volontà di tornare in piedi e la Giunta Morini è pronta a tendere loro la mano”.