Passione, impegno e dedizione: riconoscimenti a quattro montemeranesi

Umberto Ponticelli, Ettore Ponticelli, Valeria Piccini e Guido Avanzati sono stati ricevuti dal vice sindaco Luca Pallini e dalla Giunta, questa mattina sabato 21 dicembre nella sala consiliare del Comune di Manciano, per la consegna di quattro targhe che celebrano le loro imprese. Ai quattro montemeranesi, infatti, è stato conferito un riconoscimento dall’amministrazione comunale di Manciano per essersi distinti durante il 2019, per aver svolto con passione il proprio lavoro e per essersi messi alla prova affrontando grandi sfide. “Questo ‘premio’ – spiega il vice sindaco Pallini – vuole essere un appuntamento annuale con tutte le eccellenze del territorio di Manciano. Abbiamo iniziato con quelle di Montemerano, un borgo unico che ha saputo distinguersi nel mondo grazie a grandi personalità. Le quattro eccellenze montemeranesi sono un vanto per tutta la Maremma e siamo sicuri che il prossimo anno emergeranno altre figure delle frazioni limitrofe”. Umberto Ponticelli, il maratoneta di Montemerano ha partecipato all'edizione 2019 della Maratona di New York, lo scorso 3 novembre, conclusa dopo 4 ore e 36 minuti. Il Comune di Manciano ha voluto rendere omaggio a Umberto Ponticelli conferendogli una targa e per celebrare la sua impresa oltreoceano. Ettore Ponticelli titolare de “La vecchia dispensa” di Montemerano si è distinto per essersi piazzato tra le migliori botteghe d’Italia, secondo la prestigiosa guida di Paolo Massobrio “Golosaria”. Un nome già conosciuto è quello della chef, anzi Shef, Valeria Piccini la quale non solo porta in alto il nome della Maremma e di Montemerano nel mondo ma ha ribaltato una vecchia concezione: quello di cuoco non è solo un lavoro da uomo ma anche una donna e mamma, può ricoprire ruoli di alto livello. Un riconoscimento, da parte dell’amministrazione comunale è stato conferito a Guido Avanzati, per l’impegno e la dedizione dimostrata nello svolgimento dell’incarico quale rappresentante di Montemerano per l’associazione de “I borghi più belli d’Italia”. “Quando capita di dover riconoscere le qualità di una persona – spiega il sindaco di Manciano, Mirco Morini – le porte del Comune di Manciano sono sempre aperte. Chi porta il nome di Manciano e delle sue frazioni fuori dei confini locali è sempre un dono che fa a se stesso e al territorio. Con Umberto Ponticelli, Ettore Ponticelli, Valeria Piccini e Guido Avanzati Manciano, Montemerano e la Maremma sono state promosse nel mondo. Riconosciamo ai quattro montemeranesi le qualità sportive, culinarie, professionali e umane di cui oggi c’è sempre più bisogno. Sulla stessa linea si pone l’assessore del Comune di Manciano al Bilancio e al Patrimonio Giovanni Riva il quale afferma che “come ogni fine anno è sempre tempo di bilanci e nel 2019 quattro personalità del nostro Montemerano si sono distinti in quattro situazioni diverse: Umberto Ponticelli ha corso dall’altro capo del mondo e ha dimostrato l’attaccamento alla nostra terra, ricordando le sue origini e l’amore per Montemerano. Ettore Ponticelli gestore de ‘La vecchia dispensa’ ha saputo negli anni conquistarsi la stima non solo di turisti e visitatori ma anche di un’importante pubblicazione sui migliori locali d’Italia. Valeria Piccini è immensa nel campo dell’arte della cucina e in ultimo, vorrei ringraziare Guido Avanzati per la grande passione che mette nel ‘raccontare’ Montemerano al resto del mondo tramite l’associazione I borghi più belli d’Italia”. “Un’iniziativa per far crescere il territorio e per far conoscere le nostre peculiarità fuori dei confini regionali”. Queste le parole degli assessori del Comune di Manciano al Turismo Valeria Bruni e al Commercio Andrea Caccialupi i quali spiegano che “il conferimento delle targhe serve a premiare l’impegno di chi ce la mette tutta durante l’anno per emergere e dare visibilità alla nostra terra, con l’obiettivo che questo premio faccia da traino e sia da esempio per tutte le altre aziende locali”.