Attacchi sui social, maggioranza: “Condanniamo ogni tipo di offesa sul web”

Il gruppo di maggioranza, durante l’ultimo Consiglio comunale, ha chiesto al sindaco di Manciano Mirco Morini, tramite un’interrogazione orale a risposta immediata, “se corrisponde al vero quanto apparso sui social network dove viene messo in discussione l’operato democratico del Consiglio comunale di Manciano, se è vero che all’interno del Consiglio ci siano consiglieri collusi che abbiano a che fare con ambienti malavitosi o mafiosi e se il sindaco ha denunciato tali fatti”. “Alcuni attacchi gratuiti e infamanti di alcuni cittadini, che respingiamo con forza – afferma il capogruppo di maggioranza Roberto Bulgarini – continuano in maniera incessante e sono volti a minare l’onorabilità e la credibilità dei componenti della maggioranza. I commenti sui social network e sui vari gruppi locali, anziché favorire un confronto serio e utile alla collettività, stanno diventando al limite della calunnia. Inoltre – continua Bulgarini - è stata messa in dubbio la democrazia del Consiglio comunale e anche questa cosa la ritengo molto grave. Non saranno più accettati in futuro commenti di questo tenore e siamo pronti a prendere seri provvedimenti per contrastare questa deplorevole abitudine a creare un clima di odio sul web”.