Festa delle Cantine, un premio a chi differenzia più e meglio

  • Stampa

Quest’anno, in occasione della Festa delle Cantine, che si svolgerà da domani venerdì 7 settembre a domenica 9, l’amministrazione comunale di Manciano si impegna a rendere l’evento più sostenibile, istituendo il premio dal titolo “Cantina virtuosa”. Ogni cantina si impegnerà a stoccare la maggior quantità di rifiuti differenziandoli in “multimateriale VPL” e “carta e cartone”. Il “meccanismo di premialità” terrà conto della quantità di contenitori (sacchi, bidoni) in cui verranno stoccati i rifiuti. “Per questa manifestazione popolare, date le esperienze pregresse, - spiega l’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano, Daniela Vignali - è necessario programmare un particolare servizio di gestione dei rifiuti prodotti dalle cantine, consistente sostanzialmente nella raccolta puntuale delle frazioni ‘multimateriale Vpl’ e ‘carta e cartone’ per tutte le cantine (nove), nonché nella raccolta puntuale degli oli vegetali esausti per le cantine che hanno questa necessità, cinque in tutto. Abbiamo quindi pensato – continua Vignali – a un riconoscimento da dare alla cantina che differenzia più e meglio. L’amministrazione comunale sta lavorando con progetti per il potenziamento della raccolta differenziata nella nostra comunità, nelle scuole e anche in occasioni straordinarie come la Festa delle Cantine. L’assessorato all’Ambiente contrasta con forza tutte quelle cattive abitudine legate all’abbandono dei rifiuti che purtroppo continuano ad esserci, che fanno parte di una cultura che non tiene conto del bene comune”. Grazie alla collaborazione con Sei Toscana è in programma l’attivazione di una raccolta puntuale del Vpl per ogni cantina, a cui andrà fornito un bidone Vpl ciascuna con un ritiro al giorno; attivazione di una raccolta puntuale della carta per ogni cantina, in modalità sfusa e anche in questo caso è previsto un ritiro al giorno.