Al via la prima edizione di Vetta – Mare

Da oggi, venerdì 21 aprile a lunedì 1 maggio, tanti appuntamenti con lo sport, natura e cultura, dall’Amiata Porto Ercole. Al via la prima edizione di Vetta-Mare, l’ambizioso progetto, firmato dal Comune di Manciano, in collaborazione con i Comuni di Arcidosso, Castel del Piano, Santa Fiora, Castell’Azzara, Sorano, Capalbio, Monte Argentario ed Orbetello, che mette al centro dell’interesse turistico ed economico l’escursionismo e il cicloturismo, due attività protagoniste dei flussi turistici nazionali e internazionali che hanno, in provincia di Grosseto, fortissime opportunità di crescita. Il percorso di 151 chilometri, suddiviso in sette tappe, che attraversa alcuni dei luoghi più belli e importanti della Maremma dal punto di vista storico, ambientale e naturalistico è suddiviso in tratte di circa 15-20 chilometri l’una e sono percorribili giornalmente da un camminatore o ciclista di livello medio. Il tracciato, con l’utilizzo di strade bianche e sentieri, attraversa e coinvolge tutte le realtà e le emergenze culturali, paesaggistiche, gastronomiche maremmane.  E’ possibile strutturare il percorso in modo completamente autonomo, decidendo la lunghezza delle tappe e dove fermarsi per i pernottamenti. Sono molti, infatti, i paesi e le strutture presenti nel tracciato. Si inizia oggi venerdì 21 aprile a Castel del Piano, Arcidosso, alle 9.45, ritrovo al Parco delle Macinaie. Trasferimento al punto di partenza. Dalle 10 alle 13: trekking alla Vetta del Monte Amiata (lunghezza 5 km/ difficoltà facile), alle 16 ritrovo ingresso castello, dalle 16 alle 18: visita al castello Aldobrandesco di Arcidosso. Sabato 22 aprile a Santa Fiora, alle 10 ritrovo davanti all’ufficio turistico in piazza Garibaldi, dalle 10 alle12 visita a Santa Fiora, al Parco della Peschiera e Galleria della Sorgente del Fiora (lunghezza 3 km, difficoltà facile. Domenica 23 aprile a Castell’Azzara, Elmo, alle 9.30 ritrovo di fronte alla caserma dei Carabinieri, dalle 9.30 alle 13: anello di Monte Penna e Visita alla Miniera del Cornacchino (lunghezza 12 km difficoltà: escursionistico), alle 16 ritrovo al parcheggio del Parco Archeologico di Sovana, dalle 16 alle 18 visita al Parco Archeologico. Lunedì 24 aprile a Montemerano alle 9.30 ritrovo in piazza Canzanelli di fronte porta ingresso centro storico. Dalle 9.30 alle 12 percorso Montemerano, Poderi di Montemerano e Manciano. Dalle 12 alle 13, visita al centro storico di Manciano, alla Rocca ed alla Torre panoramica, (lunghezza 7 km, difficoltà escursionistico). Martedì 25 a Roccaccia di Mentovitozzo, Montebuono (Sorano), 8.30 ritrovo circolo di Montevizzo e trasferimento al primo laghetto di Montevitozzo. Dalle 9 alle 12,30 visita ai ruderi della Roccaccia e trekking fino a Montebuono (lunghezza 7 km, difficoltà escursionistico). Venerdì 28 aprile a Capalbio, alle 9.30 ritrovo in via Nuova Terrazza Panoramica con statua di Niki de Saint Phalle, trasferimento al punto di partenza. Dalle 10 alle 12.30 trekking ai ruderi di Capalbiaccio (lunghezza 6 km difficoltà facile). Sabato 29 aprile a Saturnia, alle 9.30 ritrovo in piazza Vittorio Veneto, di fronte al Polo Culturale Pietro Aldi, dalle 9.45 alle 12.30: Anello della Necropoli del Puntone (lunghezza 10 km, difficoltà escursionistico). Domenica 30 aprile visitaa Porto Ercole alle 9.30 ritrovo al parcheggio di Cala Galera, dalle 9.30 alle 12.30 trekking del Tombolo della Feniglia a Porto Ercole e le Fortezze Spagnole (lunghezza 8 km, difficoltà escursionistica). Lunedì 1 maggio in programma il ciclo escursione Vetta Amiata, Cascate del Mulino Saturnia, alle 8.30 ritrovo al Parco delle Miniere. Dalle 8.30 alle 18 dal Monte Amiata alle Terme di Saturnia. I percorsi rientrano nell’evento Top Secret Maremma che due volte l’anno, in primavera e in autunno, offre la possibilità di mostrare le eccellenze naturalistiche, storiche ed artistiche del territorio maremmano.