Dionisi: “Mesi di lavoro intensi e proficui. Il mio impegno sarà costante fino alla fine”

  • Stampa

“La mia entrata in Consiglio comunale è stata improvvisa e inaspettata da parte mia e pertanto, da subito, ho cercato di capire, supportato dal sindaco Marco Galli e dalla Giunta in carica, cosa era stato fatto e cosa c’era ancora di significativo da realizzare. Le priorità su cui concentrarci e lavorare sono state l’approvazione del piano operativo, l’approvazione del bilancio di previsione 2017 e il recupero dei rapporti con le frazioni”. Queste le dichiarazioni dell’assessore alla Pubblica istruzione, alle Politiche sociali e ai Rapporti con le frazioni del Comune di Manciano, Fiorenzo Dionisi. “I dati, ad oggi, - continua - dicono che due priorità sono state realizzate (piano operativo e bilancio di previsione), e le problematiche principali con i cittadini delle frazioni sono state affrontate con incontri sul posto e con la soluzione o progetti di soluzione per alcune di esse. Per esigenze da entrambi le parti, per alcune frazioni, gli incontri si faranno durante il 2017. Al fine di rafforzare questo rapporto, da un mese il sindaco Galli, mi ha conferito la delega per il seguimento puntuale dei territori. Non nascondo che sono stati mesi di fatica, prima per conoscere bene la macchina amministrativa, intere giornate passate al palazzo comunale, poi successivamente, per portare a definizione diversi progetti, sia per oggettive difficoltà burocratiche che per i molteplici impegni da parte degli uffici. Devo però riconoscere che abbiamo dei dipendenti responsabili, che hanno fatto tutto il possibile per portare a termine tutti i progetti. Grazie a loro, i nostri concittadini potranno già dall’anno nuovo trovare risposte positive alle loro necessità. Del loro concreto impegno un grazie sincero da parte mia. Voglio ancora una volta ringraziare il sindaco di Manciano Marco Galli per la fiducia accordata con la nomina di assessore e la Giunta che già da consigliere è stata collaborativa e soprattutto mi ha aiutato a conoscere bene i meccanismi decisionali. Ora rimangono altri cinque mesi di lavoro per realizzare ciò che abbiamo approvato. Il mio impegno sarà costante fino alla fine, questo è il mandato ricevuto dai miei concittadini”.