In scena “Donne” contro la violenza di genere

Giovedì 26 novembre alle ore 21 al Nuovo cinema di Manciano andrà in scena “Donne”: monologhi, letture, testimonianze ma anche dati e statistiche tra cronaca e storia in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. La performance teatrale sarà interpretata dalla regista Daniela Marretti, Enrica Pistolesi, dal tecnico audio e luci Luca Pierini e da Cosimo Postiglione di Teatro Studio. “Sentiamo spesso accostare la questione della violenza maschile contro le donne al termine emergenza – spiega l’assessore alle politiche sociali, Andrea Teti – ma ‘emergenza’ però è una parola che richiama a una circostanza imprevista, critica ed eccezionale, che richiede interventi altrettanto straordinari. Se questo termine deve essere accostato alla violenza sulle donne, credo sia lecito affermare che siamo in emergenza da secoli. Sono decenni, infatti, che le donne di tutto il mondo subiscono le più disparate violenze. Penso alle spose bambine, alle donne infibulate, a quelle vittime della tratta. Penso alle donne occidentali che all’interno delle mura domestiche subiscono violenze fisiche o psichiche, piuttosto che economiche. La violenza – continua Teti - non è solamente l’aggressione fisica di un uomo contro una donna, né la sua forma più estrema, il femminicidio. La violenza include vessazioni psicologiche, ricatti economici, minacce e molestie sessuali perpetrate da un uomo su una donna in quanto donna. La violenza maschile contro le donne non è un’emergenza, è un problema strutturale delle società che affonda le sue radici nella storica, ma purtroppo ancora attuale, disparità di potere tra uomini e donne nei diversi ambiti sociali. E se non partiamo da questo presupposto, se non comprendiamo che queste brutalità vanno combattute prima di tutto a suon di educazione al rispetto delle differenze, uscirne sarà sempre più difficile. Per questo credo che iniziative come quella di giovedì siano importanti per continuare ad affrontare insieme la questione”.