Eventi e sagre: c’è il calendario 2016

  • Stampa

E’ stato definito e approvato, dall’amministrazione comunale di Manciano, il calendario eventi e sagre 2016. Si è svolta in Comune la riunione di concertazione alla presenza di tutte le associazioni del territorio comunale per la composizione del calendario, in cui sono state analizzate tutte le iniziative in programma per il prossimo anno, evitando così sovrapposizioni e in maniera tale da garantire la copertura di tutti i fine settimana da aprile a novembre di eventi enogastronomici, turistici e culturali. “Nelle riunioni dell’osservatorio turistico di destinazione (Otd) – spiega l’assessore comunale al Turismo, Giulio Detti - gli operatori ci hanno richiesto di ricevere il calendario delle iniziative turistiche con largo anticipo. Questo è un obiettivo molto difficile da raggiungere, soprattutto in un territorio vasto e complesso come quello del comune di Manciano. Sono estremamente felice – commenta Detti - che la nostra amministrazione sia riuscita nell’intento. Il calendario è ricchissimo di iniziative, tutti i principali eventi turistici sono stati confermati e tutto è stato svolto in un clima di grande collaborazione fra le associazioni, che ha portato a compiere gli spostamenti necessari per evitare sovrapposizioni. Per il nostro comune si preannuncia un 2016 straordinario. Ogni fine settimana, da aprile a novembre, è animato da eventi sul territorio, con una programmazione completa che permette di raggiungere l’obiettivo della destagionalizzazione. Ringrazio una ad una tutte le associazioni per la disponibilità e per la voglia di collaborare e i miei uffici per l’eccezionale risultato raggiunto. In particolare Silvana Silvestri, che ha curato personalmente la redazione del calendario, offrendo al territorio un grande regalo prima del suo pensionamento”. Sulla stessa linea si pone il sindaco di Manciano, Marco Galli il quale afferma che “un territorio vivo, che apre le porte alle iniziative culturali rappresenta un’opportunità per gli operatori del settore turistico e commerciale. La nostra amministrazione lavora per il territorio, per renderlo appetibile da un punto di vista economico e l’approvazione del calendario 2016, in tempi così brevi, ne è la prova”.