Una mancianese sul podio dei campionati italiani di corsa campestre

E’ salita sul podio arrivando seconda ai campionati italiani di corsa campestre la vigilessa Alessandra La Ruffa del comando di Polizia municipale di Manciano. Una bella sfida quella vinta dall’atleta mancianese la quale domenica 4 ottobre a Riccione, all’interno del parco della Resistenza, ha partecipato ai 44esimi campionati italiani riservati alle Polizie municipali, affrontando un percorso erboso e sterrato, con un terreno reso scivoloso e pesante dalla pioggia. Per le donne erano previsti due giri di un anello di circa due chilometri mentre per gli uomini quattro giri. “Sono arrivata seconda – spiega La Ruffa - dopo la collega del gruppo sportivo di Brescia, De Vitis, con un tempo di 17,52 secondi e prima della mia categoria, veterane A. Una bella gara e grazie a questo risultato credo che mi selezioneranno per la nazionale per gli europei di Coventry. È stata una bella soddisfazione salire sul podio alla prima partecipazione considerando che con il gruppo sportivo di Roma non è mai stato possibile gareggiare. Qui a Manciano, invece, c’è stata la massima disponibilità anche da parte dell’amministrazione comunale. A Manciano ancora non c’è un movimento podistico organizzato ma ho trovato alcune persone che mi hanno accompagnata nei miei allenamenti sia in pista sia sulla strada. Un ringraziamento va a loro e ai colleghi della Polizia municipale che hanno fatto il tifo a distanza. Un grazie speciale va ai miei tifosi doc Fra, Denise e Lucio”. “Mi fa piacere – commenta il sindaco di Manciano, Marco Galli – sapere che un’eccellenza sportiva rappresenti il nostro territorio. Ad Alessandra vanno le mie congratulazioni e i miei migliori auguri per le prossime sfide che l’attendono”.