“Cucinar Ramingo”, un inno all’arte della cucina con il cuoco Giancarlo Bloise

  • Stampa

Mav Maremma a veglia con il baratto torna a Manciano domani sera (17 settembre) alle 21.15 con lo spettacolo “Cucinar Ramingo” del fiorentino Giancarlo Bloise. Allievo di Giuliano Scabia, è stato cuoco responsabile al Koscher vegetarian food Ruth’s di Firenze e con questo spettacolo Bloise ha vinto il premio “Dante Cappelletti 2012” e arriva a Manciano, dopo aver girato moltissimi Festival della penisola. “Cucinar Ramingo – spiegano gli organizzatori del festival - è un inno all’arte della cucina, al saper fare con le mani e al lavoro artigianale. Un viaggio. Un racconto. Una ricetta. Un modo di fare. Una cucina che sorge a poco a poco. Sostiene la manipolazione, l’alterazione della carne e degli altri ingredienti verso un prodotto cotto e assimilabile. L’azione fonde in un’unica sfera sensoriale percezioni di sensi distinti, mirando giocosamente al ventre. Sfrigolii, cottura, sibilo del fuoco, tagli, divengono colonna sonora che accompagna tutte le stagioni di un cuoco. A volte capita che si possa danzare nel caos, altre volte inciampare. L’unione sta nel ritmo. Strumento per giocare diviene la musica del cucinare e del linguaggio, eseguita in tono Ramingo”. Bloise torna al festival Mav dopo esserci stato da spettatore nell’estate del 2011, per conoscere e capire questa unica esperienza in terra di Maremma. “Un teatro intimo che ci permette di riscoprire l’atmosfera caratterizzante di Mav - come spiega la direttrice del festival, Elena Guerrini – e sono molto contenta di ospitare Bloise e di aver trovato l’occasione giusta per presentare il suo lavoro alla città, in un’atmosfera interna e raccolta. Si torna alle origine, nel cortile della casa di Elena Mazzieri, in via XX Settembre, tra le prime sostenitrici del festival”.

Si entra a baratto alle 21.15. Per contatti Elena Guerrini 3398512693 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.