A fronte dell’emergenza Coronavirus, il Comune di Manciano ha aperto un conto corrente ove poter effettuare le donazioni. 

Di seguito il codice Iban:

IT94 E030 6972 2821 0000 0300 004

 


 

Cartoon Village: la capitale della fantasia

Dal 10 al 12 luglio a Manciano, nel cuore della Maremma Toscana, torna Cartoon Village, più di una fiera, più di un festival, un’esperienza unica dedicata al mondo dei  cartoni animati, dei fumetti, dei games e della fantasia.

Come ogni anno Cartoon Village, organizzato dal Comune di Manciano e dall’associazione Cartoon Village, in collaborazione con la Consulta giovani e la Provincia di Grosseto e con il contributo del Comune di Manciano, Avis regionale Toscana, Avis provinciale di Grosseto e Banca di Saturnia e Costa d’Argento, e grazie al gemellaggio con l’associazione Cartoon Club di Rimini, ospiterà spettacoli no-stop, laboratori di fumetto, animazione e doppiaggio, incontri con alcuni tra i migliori disegnatori, doppiatori e musicisti dei cartoon nazionali, anteprime editoriali e cinematografiche, talk show, parate musicali, “cosplay”, mostre di fumetti, mercatino comics&manga, karaoke cartoon, proiezioni, area games, giochi interattivi, concerti e molto altro ancora.

Saranno, infatti, presenti anche quest’anno molti eroi del mondo della fantasia, dai Simpson a Ufo Robot, dall’Ape Maia a Lupin 3 passando per Tex e Heidi. E tutto ciò grazie alle decine di doppiatori, cantanti di sigle e disegnatori ufficiali di questi celeberrimi personaggi dei fumetti e dei cartoons che come ogni anno si sono dati appuntamento nelle strade, le piazzette ed i vicoli di Cartoon Village. Fondamentale il contributo dei commercianti di Manciano che hanno partecipato attivamente alla terza edizione di Cartoon Village, mettendo a disposizione il proprio tempo e le loro risorse.

“E’ il terzo anno consecutivo - dichiara il sindaco di Manciano Marco Galli - che investiamo su questo evento, nato come una scommessa e che invece ha funzionato e ci ha dato tante soddisfazioni nel tempo. L’impegno massimo del Comune e della Consulta giovani ha fatto sì che questo festival crescesse esponenzialmente di anno in anno. Il Cartoon Village è un festival di spessore, un meraviglioso spettacolo per tutti e che ha portato sul nostro territorio un importante riscontro economico e turistico”.

A Cartoon Village sono attesi oltre 50 protagonisti tra cantanti, disegnatori, doppiatori e musicisti e ogni giorno si alterneranno oltre 30 spettacoli al giorno tra concerti, incontri, laboratori, eventi speciali.

Non è mai semplice realizzare una manifestazione così complessa, articolata e ricca di contenuti - aggiunge l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Manciano, Andrea Teti - ma i risultati ottenuti nelle due edizioni precedenti che si sono svolte nel nostro borgo, dimostrano che il Cartoon Village è un progetto vincente. L’edizione 2014 è stata un successo, ora ci rimettiamo in gioco facendo affidamento sulla serietà, la competenza, la qualità e lo spirito di sacrificio della presidente della Consulta giovani Beatrice Lombardi. Il nostro impegno ha trovato riscontro nella collaborazione dell’intero paese, comprese le istituzioni e i vari settori economici, passando attraverso le associazioni. Il Cartoon Village coinvolge e rende partecipe tutta la nostra comunità. Tutto ciò è la dimostrazione che lavorando in maniera unita si possono raggiungere grandi traguardi e il Cartoon Village ne è la dimostrazione lampante, un messaggio da trasmettere alle nuove generazioni che sono il futuro di questo paese. I ragazzi e le ragazze della Consulta giovani, per il nostro territorio, sono una risorsa inestimabile. Questo gruppo di ragazzi e ragazze, di tutte le età, ha dimostrato ancora una volta di possedere un mix di competenze, attitudini e capacità che riescono a produrre cose strabilianti per il nostro territorio. Mi ritengo soddisfatto” conclude Teti “di aver puntato su di loro. Mi hanno stupito, emozionato e reso orgoglioso con il loro operato perché hanno fatto tutto con cuore, passione e competenza. Lavorare al loro fianco è per me un piacere immenso, un privilegio”.