Commercio in sede Fissa


Per commercio in sede fissa, si intende l'attività svolta da chiunque professionalmente acquisti merci in nome e per conto proprio e le rivenda, su aree private in sede fissa o mediante altre forme di distribuzione, direttamente al consumatore finale.
L'attività è esercitata nel rispetto delle vigenti norme in materia igienico-sanitaria, di edilizia, di urbanistica, di sicurezza e di destinazione d'uso dei locali.


L’apertura di nuove attività di commercio in sede fissa nel Comune di Manciano, può essere effettuata per esercizi aventi superficie di vendita non superiore a 150 mq. ( esercizi di vicinato ).
Non sono consentite nuove aperture di medie strutture di vendita ( esercizi aventi superficie superiore ai 150 mq. e fino ai 1.500 mq.), né di grandi strutture di vendita ( oltre i 1500 mq. ).

Per il settore merceologico alimentare, è richiesto il possesso di uno dei seguenti requisiti professionali:

  • avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio relativo al settore merceologico alimentare, istituito o riconosciuto dalla regione;
  • avere esercitato in proprio, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, l'attività di vendita all'ingrosso o al dettaglio di prodotti alimentari; o avere prestato la propria opera, per almeno due anni nell'ultimo quinquennio, presso imprese esercenti l'attività nel settore alimentare, in qualità di dipendente qualificato addetto alla vendita o all'amministrazione o, se trattasi di coniuge o parente o affine, entro il terzo grado dell'imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione all'INPS;
  • essere stato iscritto nell'ultimo quinquennio al registro esercenti il commercio, per il settore alimentare.
In caso di società, il possesso di uno dei requisiti di cui al punto precedente, è richiesto con riferimento al legale rappresentante o ad altra persona specificamente preposta all'attività commerciale.

Negli esercizi di vicinato legittimati alla vendita dei prodotti appartenenti al settore merceologico alimentare, è consentito il consumo immediato dei prodotti di gastronomia utilizzando i locali e gli arredi dell’azienda, con l’esclusione del servizio assistito di somministrazione e con l’osservanza delle prescrizioni igienico-sanitarie.

L'apertura di un esercizio di vicinato è soggetta a previa comunicazione con Modello CSF01 - COM1, presso lo Sportello Unico Attività Produttive di Pitigliano (SUAP), o presso il Comune di Manciano, che provvederà a trasmetterla allo stesso SUAP.
Nella suddetta comunicazione, il soggetto interessato deve dichiarare di avere rispettato i regolamenti locali di polizia urbana, annonaria e igienico-sanitaria, i regolamenti edilizi e le norme urbanistiche, nonché quelle relative alle destinazioni d'uso dei locali di vendita.
Modulistica:

CSF01 - COM1 - ESERCIZI DI VICINATO - modello di comunicazione per l'apertura, variazione, subingresso, cessazione in esercizio di vicinato [pdf] [zip]