Riconfigurazione Ambiti Unitari ER1- ER2 di Montemerano.

  • Stampa

ImageRAPPORTO DEL GARANTE DELLA COMUNICAZIONE AI SENSI DELL’ART.20 DELLA L.R. 01/05

OGGETTO: Ridisegno di due ambiti unitari ER1-ER2 , contigui, senza incremento di volume e di superficie utile degli edifici, in Montemerano Loc. Madonna del Cavalluzzo, ai sensi dell’art.69 della L.R.1/05.


IL GARANTE DELLA COMUNICAZIONE

Con delibera n° 45 del 30.09.2008, il Consiglio Comunale ha deliberato l’adozione di un Piano Attuativo per il “Ridisegno di due ambiti unitari ER1-ER2, contigui, senza incremento di volume e di superficie utile degli edifici, in Montemerano Loc. Madonna del Cavalluzzo”,ai sensi dell’Art.69 della L.R.1/05”.
La delibera di adozione richiama i procedimenti avviati e lo stato di pianificazione del Comune compresa la consapevolezza dell’entrata in vigore delle misure di salvaguardia ai sensi dell’art. 39 della L.R. 5/95 come modificato dalla L.R. 07/01 e la necessità di redigere il Piano Attautivo in conformità agli strumenti urbanistici vigenti e non in contrasto con quelli avviati, nel qual caso l’atto di maggior rilievo risulta la Delibera per l’avvio del procedimento relativo alla formazione del Piano Strutturale.
Ho preso atto del lavoro svolto dal Responsabile del Procedimento nel predisporre il Piano Attuativo e della non necessità di predisporre valutazione integrata sulla base dei criteri di cui all’art.14 della L.R.T.01/05, così come previsto al comma 3 art.2 del Regolamento di attuazione dell’art.11, comma 5 della L.R.1/2005 in materia di valutazione integrata approvato con DPGR 9 febbraio 200, n.4/R, “in quanto l’intervento non incide sulle risorse essenziali del territorio: ambientali, economiche e sociali, prevedendo esclusivamente l’accorpamento di due Ambiti Unitari senza incremento di volume e di superficie utile degli edifici,  con diversa disposizione dei fabbricati, per salvaguardare gli olivi presenti, cambio di destinazione da asilo in sala polivalente da cedere al Comune.

Con la pubblicazione del presente rapporto sul sito internet del Comune di Manciano e mediante apposita informativa pubblicata all’Albo Pretorio e sulle pubbliche vie del capoluogo e delle frazioni è stata resa nota  l’adozione del suddetto provvedimento e la facoltà che chiunque voglia prendere visione degli atti può rivolgersi al responsabile del procedimento Arch. Maria Teresa Dini.
In tal modo ho assicurato la conoscenza dell’atto di governo del territorio nelle forme e con le modalità più idonee a livello locale.

                                                          Il Garante della Comunicazione
                                                               Dott. Goffredo Cardini