Uncategorised

Rifiuti, sostituzione cassonetti rovinati

Il Comune di Manciano, attraverso il gestore unico Sei Toscana, ha provveduto a far sostituire a Manciano alcuni cassonetti dei rifiuti che erano rotti e in cattivo stato e quindi non più utilizzabili e ha proceduto ad un’ottimizzazione delle postazioni dei cassonetti stradali, in linea con gli indirizzi dettati nel piano industriale quinquennale redatto da otto Comuni dell'area Grosseto Sud e approvato nell'assemblea di ambito nel novembre 2018. Questo significa che sono aumentate le postazioni integrate con la raccolta differenziata a dispetto di quelle composte dal solo indifferenziato. Ad oggi sono stati tolti 10 cassonetti e reintegrati con altri 30 per la carta e 30 per il multimateriale. “Invitiamo la popolazione – spiega l’assessore all’Ambiente del Comune di Manciano, Daniela Vignali - ad una fattiva collaborazione in questo momento transitorio di razionalizzazione delle postazioni dei cassonetti stradali. Torno a ribadire che sono inammissibili gli abbandoni dei rifiuti o il mancato corretto conferimento dei rifiuti nelle apposite aree di raccolta”.  A Manciano, alcune batterie sono state temporaneamente rimosse, nell’ambito di un progetto di razionalizzazione ed ottimizzazione del servizio di raccolta stradale dei rifiuti. Chiunque, in questo momento, può servirsi delle batterie di cassonetti adiacenti a quelle di interesse. Inoltre, è possibile utilizzare, per le frazioni di rifiuto di riferimento, il centro di raccolta comunale, ubicato in località San Giovanni di Manciano, aperto dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 12. È anche attivo un servizio di raccolta “a domicilio” dei rifiuti ingombranti e dei carichi più ingenti di sfalci verdi e potature, eseguito dall’attuale gestore del servizio Sei Toscana e prenotabile telefonicamente al numero verde: 800127484. Per le attività commerciali, per le quali martedì 28 maggio è previsto un incontro in Comune per ribadire l’importanza di una corretta raccolta dei rifiuti, inserite nello specifico progetto di raccolta rifiuti “a domicilio” (denominato “progetto Rund”), si raccomanda di sfruttare rigorosamente le possibilità di ritiro previste dal progetto stesso, nelle modalità e frequenze già note nella specifica nota informativa consegnata dagli addetti incaricati al servizio di raccolta in questione. Ogni atto di inciviltà sarà sanzionato.

RACCOLTA DIFFERENZIATA, DISTRIBUZIONE MATERIALE INFORMATIVO SOLO SE NON PIOVE

La distribuzione di materiale informativo e la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata nei centri storici di Manciano e Montemerano, saranno effettuati solo se le condizioni meteo lo permetteranno. Sabato 18 maggio, infatti, è previsto, salvo maltempo, dalle 9 al mercato di Manciano e il pomeriggio al festival Cheese Saturnia, insieme agli amministratori e ai tecnici di Sei Toscana e all’associazione Genitori Ursula, la distribuzione ai cittadini, da parte dell’amministrazione comunale, del materiale informativo sulla raccolta dei rifiuti in centro storico.

Consulta per il sociale: “Grazie a chi ci ha aiutato e ci ha mostrato vicinanza in questo anno appena concluso”

“Nel porgere a tutte le associazioni e ai cittadini i nostri migliori auguri di un buon anno, vogliamo ringraziare chi ci ha aiutato e ci ha mostrato vicinanza in questo anno appena concluso”. Queste le parole della presidente della Consulta per il sociale, Cinzia Tomassoli, della vice presidente Elga Rossi e Beatrice Lombardi. “Ringraziamo l'amministrazione comunale per la fiducia e l'ampia autonomia decisionale che ci ha concesso e la possibilità di usufruire di un centro di aggregazione sempre più attrezzato. A nome di tutti ringraziamo le associazioni che fanno parte della Consulta, soprattutto quelle che ci onorano della loro presenza costante, grazie per il lavoro svolto e per le tante iniziative di sensibilizzazione sui temi importanti del sociale. Grazie all'Avis per la sua partecipazione a tutti i progetti ormai consolidati di recupero alimentare, a Cir Food e ai suoi dipendenti per la mensa solidale e a Coop Amiatina per il progetto ‘Zero sprechi. Ringraziamo l'Unione sportiva Manciano e l'Avis per averci donato alimenti non utilizzati durante le sagre, così anche il Comitato bottai mancianesi che ci ha regalato il cibo che non è stato impiegato durante il Palio delle botti. Ringraziamo il gruppo scout di Manciano per la raccolta banco alimentare, la Misericordia e Protezione Civile Manciano per averci donato i pacchi natalizi. Grazie anche a tutti i privati cittadini che ci sostengono durante l'anno donandoci quello che possono. Ringraziamo, poi, Jacopo Fiorelli per l'organizzazione dei gruppi che utilizzano la stanza di musica. Per questo 2019 ci attendono, insieme a tutti, altre importanti sfide”.  

 

Presentazione libro “Nel regno di Tiburzi”

Venerdì 10 maggio alle ore 17 alla biblioteca comunale Antonio Morvidi presentazione del volume “Nel regno di Tiburzi di Adolfo Rossi a cura di Giuseppe Bellucci (edizioni Archeoares, 2018). Sarà presente il curatore del volume. “Nel 1893 – spiegano gli organizzatori - il giornalista veneto Adolfo Rossi, inviato a Viterbo dal giornale “La Tribuna” di Roma per seguire il processo ai favoreggiatori di Domenico Tiburzi, ne realizzò un resoconto che arricchì con sortite sul territorio e interviste a chi viveva nei luoghi dove ancora latitava il brigante. Il suo lavoro fu pubblicato nello stesso anno e rappresenta uno straordinario documento sulle condizioni socioculturali della Maremma e della Tuscia alla fine del XIX secolo. Giuseppe Bellucci (Blera 1950), esperto cultore di storia del brigantaggio, ha curato la riedizione di questo fondamentale libro dotandola di un apparato critico puntuale ed esaustivo”.